Parte la derattizzazione in Alessandria e periferia

0
798

L’assessore allo Sviluppo Economico e alla Qualità Urbana, Maria Enrica Barrera, ha annunciato di aver trovato un accordo con una ditta specializzata per una serie di 6 interventi di derattizzazione in varie zone di Alessandria e dei sobborghi, da compiersi fino a dicembre. L’azienda incaricata adotterà una dinamica diversa dal solito per attirare i topi (esche non più nei tombini ma in particolari scatole) e si premurerà di eliminare le carcasse. L’assessore inoltre ha disposto che l’Amiu sostituisca alcuni cassonetti che non posso essere più lavati per problemi tecnici.

Le zone interessate dalla derattizzazione sono le seguenti:

– giardini Carrà, della stazione, di Villa Guerci e dell’ex ospedale militare;

– area verde di via Don Bosco, via De Gasperi, largo Bistolfi, largo Vicenza, via Galvani, tra Corso IV Novembre e via Buozzi e nelle vicinanze del circolo “La Casetta”;

– parco Alba Julia, De Gasperi, Ebrei Esportati e Usuelli;

– p.zze Areonautica, Basile, Carducci, Ceriana, Curiel, D’Annunzio, D’Azeglio, Divina Provvidenza, Don Soria, Duomo, Gambarina, Garibaldi, Gobetti, Lega, Libertà, Mafalda di Savoia, Marconi, Matteotti, Mentana, Perosi, Santa Lucia Santo Stefano, Torriani, Turati, Valfrè e Zanzi;

– p.zze Barrera (Spinetta Marengo), Campora (Casermette) e Dossena (Valle San Bartolomeo).

Print Friendly, PDF & Email