13 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Mond.D.O. con il Monferrato a Strasburgo

Nell’ambito della sua attività di promozione il Consorzio Mon.D.O. ha curato un evento promozionale del territorio monferrino a Strasburgo al Consiglio d’Europa nell’ambito della 30ª Sessione del Congresso dei Rappresentanti dei Poteri Locali e Regionali (22 – 24 marzo). Un evento a cui Mon.DO. ha lavorato per mesi insieme al territorio (Comuni, Enti, Ecomuseo della Pietra da Cantoni, istituzioni e associazioni, realtà private e produttori) che ha permesso di presentare il Monferrato casalese, il patrimonio diffuso storico culturale e paesaggistico e l’offerta turistica locale, comprese le componenti dei siti UNESCO, Il Monferrato degli Infernot e il Sacro Monte di Crea, oltre agli eventi di rilevanza del territorio, in primis la prossima edizione di Riso & Rose, ai Rappresentanti dei 47 Stati Membri del Consiglio d’Europa.

L’evento dal titolo “Le Eccellenze del Monferrato e degli Infernot” ha previsto per la durata della 30ª Sessione un’esposizione temporanea con immagini fornite dall’Ecomuseo della Pietra da Cantoni e di paesaggio a cura di Mon.D.O., oltre a video emozionali e materiale illustrativo bilingue prodotto dal Consorzio e con il patrocinio delle istituzioni italiane (Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Camera di Commercio, Alexala, Ecomuseo della Pietra da Cantoni, nonchè i prestigiosi loghi dei due Enti gestori dei 2 siti UNESCO del Monferrato: Associazione Paesaggi vitivinicoli di Langhe- Roero e Monferrato ed Ente di Gestione dei Sacri Monti).

Mon.D.O. insieme ad una ventina di Sindaci e Amministratori dei Comuni – Ponzano M.(il Sindaco Lavagno in rappresentanza anche dell’Ecomuseo della Pietra da Cantoni) Sala M., Rosignano M., Casale Monferrato, Treville, Fubine, San Giorgio M., San Salvatore M., Mirabello M., Villamiroglio, Olivola, Frassinello M., Camagna, Mombello M., Quargnento – più ristoratori e produttori monferrini, martedì 22 marzo ha presentato le “Eccellenze del Monferrato e degli infernot” alle ore 13.00, un evento reso possibile grazie al rappresentante monferrino Sindaco di Frassineto Po, Angelo Muzio, membro del Congresso dei Poteri Locali e Regionali (CPLRE) e al presidente della delegazione italiana Marco Monesi. Alla cerimonia di apertura sono intervenuti i vertici del Congresso: Mrs Gudrun MoslerTörnström Presidente della Camera delle Regioni, l’Ambasciatore Manuel Jacoangeli Rappresentante Permanente d’Italia al Consiglio d’Europa, e lo stesso Marco Monesi, i quali accogliendo la delegazione italiana di fronte ai 600 membri del Congresso hanno sottolineato l’importanza delle azioni di valorizzazione del patrimonio culturale ed enogastronomico attuate dal territorio monferrino, che ha portato un esempio di azioni virtuose e dedicate alla costruzione di relazioni internazionali a beneficio delle comunità ivi rappresentate in un’ottica identitaria europea. Per la parte italiana monferrina è intervenuto il Sindaco Claudio Saletta di Sala M. che ha presentato il Monferrato e le sue attrattività.

La cerimonia di apertura è stata preceduta da un incontro degli amministratori monferrini con il Vice segretario generale aggiunto del Consiglio d’Europa Gabriella Battaini – Dragoni, che ha sottolineato l’impegno del Consiglio d’Europa dedicato alla valorizzazione del patrimonio europeo invitando il Monferrato a partecipare agli “Itinerari culturali del Consiglio d’Europa”, un progetto che ha l’obiettivo di favorire lo scambio culturale tra le nazioni europee. Il vicesegretario Battaini ha apprezzato la mostra fotografica illustrata dai Sindaci e dal presidente di Mon.D.O. Maria Vittoria Gattoni, e le tipicità del territorio.

Il Sindaco Angelo Muzio coordinatore delle relazioni istituzionali, ha evidenziato l’impegno del Consiglio d’Europa nella diffusione e divulgazione di una cultura europea, di cui le risorse, il patrimonio italiano costituiscono tasselli fondamentali, atti alla creazione di partnership internazionali mediante le quali favorire lo sviluppo civile, sociale culturale e economico delle comunità locali. L’Assessore Daria Carmi del Comune di Casale Monferrato ha affermato: “Il Monferrato è una terra che può attrarre i turisti con il prodotto enogastronomico ma soprattutto può stupirli e donare loro un ricordo ricco della nostra arte, storia e cultura. La presenza italiana in questo contesto ha obiettivo di coesione sociale, sviluppo dei territori locali con uno sguardo europeo per una democrazia diffusa che sia motore di crescita e quindi di qualità nella vita. Ringraziamo Mon.D.O. con Maria Vittoria Gattoni e Massimo Biglia, l’Ecomuseo, i produttori e il catering che ha curato la degustazione”.

Cesare Chiesa, Sindaco di Rosignano M. ha sottolineato “è stata un’occasione importante in cui sono stati stretti contatti con altri paesi europei a beneficio di tutto il territorio, presentato in maniera unitaria ed efficace”. Maria Vittoria Gattoni, Presidente Mon.D.O. ha affermato: “grazie all’impegno e la disponibilità dei produttori, dei soci e di tutto Mondo, di Mike Bergmeijer Consigliere di Camagna che ha coadiuvato durante la cerimonia i contatti internazionali, è stata realizzata questa presentazione che favorirà sicuramente la conoscenza del nostro Monferrato. Il Consorzio manterrà i contatti acquisiti al fine di consolidare e di concretizzare altre occasioni di scambio.

E’ seguita una degustazione delle eccellenze monferrine curata dal catering di Mon.D.O. composto dagli operatori consociati, con il coordinamento di Marco Bui, dell’azienda Palazzo Paleologi Relais, con il contributo dei soci Ristorante di Crea, Salumificio Miglietta e Distilleria Magnoberta e dei partner all’iniziativa Mauro Longo di Fubine (La polenta di una volta), Associazione Commercianti San Salvatore Monferrato, Cantina Sociale di S. Giorgio M. Ma numerosi altri produttori, grazie anche all’interessamento dei Comuni partecipanti, hanno contribuito all’evento fornendo vini e prodotti; dai soci di Mon.D.O. e da altre aziende che hanno aderito: i Krumiri Rossi di Portinaro; per il riso, Cascina Ardizzina di Casale M. e Cascina Daneto di Occimiano; con i vini: Danilo Spinoglio e Marco Botto di Sala M., Alemat di Ponzano; Giorgio Arditi, Bricco dei Conti, Roveto, Montalbano di Rosignano M., cantina sociale di Casorzo, oltre ai vini del Torchio d’oro, forniti dal Comune di Casale Monferrato; con altri prodotti, la Macelleria Salumeria Vanni di Treville, Il Mongetto di Vignale M., i formaggi de La Capra Regina di Fubine, la Panetteria Reale & Zavattaro di Camagna M., il Panificio Art.le Giroldi e la pasticceria Pozzi di S. Salvatore M. Da segnalare inoltre la collaborazione dell’ Enoteca Regionale del Monferrato e delle associazioni di categoria di Coldiretti, CIA, Confagricoltura.

Articolo precedenteAl via “Alessandria ricicla”
Articolo successivo“Laudato si”
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x