Almanacco di venerdì 5 marzo,
64° giorno del 2021, 9^ settimana

0
1457
L'indimenticabile Lucio Battisti, per molti il più grande di tutti i cantautori italiani, nacque 78 anni fa

FRASE DEL GIORNONon parlerò mai più, perché un artista deve comunicare con il pubblico solo per mezzo del suo lavoro. (Lucio Battisti)

SANTI DEL GIORNO – San Foca (Martire di Antiochia, protettore degli orti), Sant’Adriano di Cesarea (Martire), San Giovan Giuseppe della Croce (francescano alcantarino), San Ciarano (Kieran, Vescovo), San Conone l’ortolano (Martire in Panfilia), San Gerasimo (Anacoreta), San Lucio I (Papa), San Teofilo di Cesarea di Palestina (Vescovo).

EVENTO DEL GIORNO – Nel 1876 nacque il Corriere della Sera, il primo quotidiano italiano. Allora il 5 marzo era la prima domenica di Quaresima: uscirono ‘quattro fogli’, stampati in 3.000 copie, al costo di 5 centesimi (7 fuori Milano), che gli strilloni iniziarono a distribuire verso le 9 di sera.

NATI FAMOSI Pier Paolo Pasolini (1922-1975), Italia, scrittore e regista. Nato a Bologna, il suo primo amore fu la poesia, cui si dedicò scrivendo in vernacolo in aperta contestazione alla Chiesa, prediligendo il friulano. Il trasferimento a Roma (’50) segnò l’ingresso nel cinema, prima sceneggiatore e poi regista: debuttò col film “Accattone” (61), facendo subito i conti con la censura per il contenuto forte e provocatorio delle sue opere, esasperato in “Salò e le 120 giornate di Sodoma”, uscito postumo nel ’75. Nemico giurato di luoghi comuni e ipocrisie della società, affrontò senza tabù, fin dal romanzo “Ragazzi di vita”, il tema dell’omosessualità maschile. Morì assassinato nel novembre ’75 e il corpo fu rinvenuto all’idroscalo di Ostia. Ma sull’episodio restano molti misteri.
Lucio Battisti (1943-1998), Italia, cantautore. Per molti è il più grande in assoluto della musica leggera italiana, riferimento imprescindibile per ogni generazione di artisti. Le sue canzoni, reinterpretate da illustri colleghi di ieri e di oggi, continuano a regalare sempre le stesse “emozioni”. Nato a Poggio Bustone (RI), da autodidatta scoprì le infinite possibilità della chitarra, contaminando il pop nazionale con la musica nera e il rock d’oltreoceano. Decisivo l’incontro col paroliere Giulio Rapetti, in arte ‘Mogol’, con cui iniziò un lungo sodalizio, il più prolifico nella storia della musica italiana. Personalità schiva, in anticipo sui tempi, alla continua ricerca di innovazioni, fu oggetto di critiche e illazioni ingenerose, spingendolo a disertare le apparizioni in pubblico e sui media. L’ultima fase artistica, dopo la separazione da Mogol, fu segnata dalla collaborazione con il poeta Pasquale Panella.
In carriera Battisti pubblicò 20 album e 22 singoli, vendendo oltre 25 milioni di dischi. Il 27 febbraio ’97 gli fu dedicato un asteroide appena scoperto, il ‘9115 Battisti’ e dopo la sua morte, avvenuta in ospedale a Milano il 9 settembre ’98, il New York Times scrisse di lui: “Il più famoso cantante pop italiano, paragonato a volte a Bob Dylan, non per il contenuto politico delle canzoni ma per aver definito un’era”. E lo chiamò “voce degli italiani diventati adulti alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70”.
Eva Mendes (1974), Usa, modella e attrice. Tra le più sexy al mondo, col suo fascino latino buca lo schermo. Nata a Miami come Eva de la Caridad Mendez, da genitori cubani,  si mise in mostra con videoclip musicali e apparizioni in telefilm e soap operas, prima di ottenere notorietà al cinema con film d’azione quali “Training Day”, “2 Fast 2 Furious” e “Out of Time”. Presente in molte pubblicità, in particolare quella del profumo ‘Obsession’ di Calvin Klein, da settembre ’11 ha una relazione con l’attore Ryan Gosling, da cui sono nate Esmeralda Amada (’14) e Amada Lee (’16), poco dopo le loro nozze.