4.9 C
Alessandria
giovedì, Gennaio 20, 2022

Lions Day Alessandria 2016

Presentato questa mattina, presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria, il programma della manifestazione “Lions Day Alessandria 2016”, dal 9 al 17 aprile.

Erano presenti alla conferenza stampa i Presidenti dei Lions alessandrini: Claudio Ferrando (Presidente del Club Lions Alessandria Host), Alfredo Canobbio (Presidente del Club Lions Marengo), Vittoria Gallo (Presidente del Club Lions Bosco Marengo Santa Croce), Giuditta Cantello (Presidente dei Leo) che, insieme al Sindaco della Città di Alessandria, hanno illustrato gli elementi peculiari del programma.

Il “Lions Day” è una manifestazione organizzata dai Lions Club italiani che si svolge negli stessi giorni in tutta Italia e ha lo scopo di offrire alle comunità locali ove i Club hanno sede occasioni di incontro, di partecipazione ad eventi sportivi, di controllo della salute, di riflessione, di concreta solidarietà.

Una bella tradizione vuole che i 18 Lions Club della Provincia di Alessandria, con i 6 Club ‘junior’ dei Leo, organizzino il Lions Day tutti insieme, ogni anno in una città diversa.

Per il 2016 la sede scelta è Alessandria e da alcuni mesi i Lions Club cittadini sono impegnati nella organizzazione.

Il programma completo del “Lions Day Alessandria 2016” comprende moltissimi eventi tutti legati dai comuni denominatori della amicizia e della solidarietà.

Lo spirito di amicizia pervade tutti gli incontri e le manifestazioni Lions e questo vogliono offrire a quanti parteciperanno ai diversi eventi. Ma la solidarietà, i “services” sono il centro della festa.

Il sostegno all’Ospedale Infantile con la grande raccolta fondi promossa nella settimana dal 9 al 17 aprile, con i salvadanai Lions giallo blu presso i negozi aderenti.

La raccolta occhiali usati, che inviati nei centri Lions per essere puliti e sistemati, ridaranno la vista a persone povere in tutti i paesi del mondo.

La donazione di un cane guida, consegnato durante l’intervello della partita di calcio Alessandria Mantova, ad una persona non vedente di Alessandria, che ha inviato questo breve saluto:

«La mia esperienza di non vedente, che ha avuto la fortuna di sostituire anni fa il bastone bianco con un labrador prima e un golden retriever poi, si può sicuramente dire sia stata fantastica. Oltre ad essere diventato in breve tempo “i miei occhi”, godendo della mia massima fiducia, il cane guida è anche un ottimo mezzo di socializzazione. Infatti, basta sedersi su una panchina e quasi sempre si avvicina qualcuno a fare i complimenti e a porre le più svariate domande sul nostro amico a quattro zampe».

Il sostegno concreto a favore delle persone diversamente abili, con i fondi raccolti durante l’intermeeting di sabato 16 aprile fra i 18 Club Lions partecipanti, a due importantissimi service Lions: la valorizzazione della pratica sportiva con l’organizzazione di eventi e il finanziamento di una settimana di vacanza in apposite strutture assistite per persone colpite da grave disabilità sia fisica che psichica.

La piantumazione della rotonda di Porta Marengo, donata alla Città dal Lions Club Alessandria Marengo in occasione dei 20 anni dalla Fondazione.

Il sostegno alla Caritas per la realizzare il progetto dei nuovi ambulatori odontoiatrici e medici in collaborazione con Assessorato comunale alle Politiche Sociali, Diocesi di Alessandria, Gruppo Adontoaiuto, Gruppo medici volontari “Nessuno Escluso”.

Il “Lions Day 2016” ad Alessandria sarà anche festa, sport, visite guidate ai palazzi e pasticcerie e tanto altro ancora.

I Club Lions organizzatori, con i propri Presidenti — Claudio Ferrando, Alfredo Canobbio, Vittoria Gallo, Giuditta Cantello — precisando che i costi delle manifestazioni sono stati finanziati con una autotassazione fra tutti i Club e invitando tutti gli alessandrini a partecipare numerosi, hanno sottolineato la grande collaborazione ricevuta da Istituzioni ed Associazioni locali.

«Desideriamo ringraziare — hanno dichiarato i Presidenti dei Club organizzatori — il Prefetto di Alessandria Romilda Tafuri per l’incoraggiamento e l’apprezzamento, il Sindaco della Città di Alessandria che, con il Presidente del Consiglio Comunale e con l’Assessore comunale allo Sviluppo economico, ci ha accolto con grande simpatia e fornito una preziosa collaborazione per le diverse iniziative, il Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria e la Direttrice Angela Colombo per la partecipazione dei giovani allievi e la grande disponibilità, l’Alessandria Calcio 1912 e il suo Presidente Luca di Masi per averci accolto e offerto la possibilità di donare il cane guida nell’intervello della partita Alessandria Mantova, l’Associazione “Due Fiumi“ e il suo Presidente Giorgio Melchionni per il concreto aiuto logistico; le Associazioni “Prevenzione e Progresso”, “A.P.M.C.”, “Salute a Chilometri zero” per aver messo a disposizione i mezzi e il personale per le visite mediche; ”Castellazzo Soccorso” per le ambulanze e tutta la logistica. Un grande grazie a tutti i commercianti che hanno allestiranno le vetrine e parteciperanno alla raccolta fondi per l’Ospedale Infantile. Un ringraziamento speciale ad ASCOM Alessandria per la fondamentale e concreta collaborazione che ci ha permesso di coinvolgere tantissimi loro associati e ad Alexala per la collaborazione da cui è scaturita l’idea delle visite guidate alla scoperta dei palazzi e pasticcerie».

«IlLions Day in Alessandria” — ha sottolineato il Sindaco della Città — si presenta come un insieme di eventi in diversi settori, dallo sport alla formazione dei giovani, dalla educazione sanitaria al gioco, tutti legati da un unico filo: il servizio alla comunità. Questa caratteristica, più di ogni altra, connota la storia dei Lions, che si intreccia dal 1955 con quella della nostra Città.

Un racconto che si è arricchito di molti nuovi capitoli, tutti ricchi di frutti copiosi, gli stessi che oggi ritroviamo nel caleidoscopio delle azioni in programma, la carta vincente dell’intera manifestazione.

Ma il Lions Day è anche un gesto di amore verso la Città, con la scelta di valorizzare i suoi negozi, le sue pasticcerie, il centro storico e il Conservatorio di Musica dove domenica 17 aprile, culminerà il “gran finale” con la Cerimonia ufficiale e il concerto conclusivo.

Anche in questa occasione, come in tanti altri incontri, ho ritrovato l’impegno appassionato, l’entusiasmo contagioso, la determinazione nel soccorrere chi soffre, che sono le caratteristiche dei Lions e permettono loro di superare ostacoli e difficoltà.

Caratteristiche che una Città che ha come motto “Deprimit elatos levat Alexandria stratos” (Alessandria umilia i superbi ed esalta gli umili) sicuramente apprezza e non mancherà certamente di partecipare, con convinzione, interesse e curiosità, al “Lions Day 2016” in Alessandria. Benvenuti Lions!».

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x