18.3 C
Alessandria
domenica, Ottobre 17, 2021

Le ultime da Palazzo Rosso

Si è tenuta questo pomeriggio; come ogni giovedì; la conferenza stampa del sindaco Rita Rossa per fare il punto della situazione sul Comune di Alessandria.

Il sindaco ha informato i presenti che questa mattina l’assessore allo sviluppo urbano di Alessandria; Marcello Ferralasco; accompagnato dall’ingeniere capo Marco Neri; ha incontrato a Roma il ministro della giustizia Paola Severino. All’appuntamento era presente anche il ministro Renato Balduzzi; alessandrino; che già nei giorni scorsi aveva accompagnati il sindaco Rossa a Palazzo Chigi per mettere a conoscenza il governo centrale del caso Alessandria. Quest’oggi; l’incontro ha avuto come oggetto le esigenze connesse con la riorganizzazione territoriale delle sedi giudiziarie; che comporterà un consistente incremento di attività dal Tribunale di Alessandria. L’attuale sede del tribunale risulta però troppo piccola per ospitare nuovi uffici; la giunta quindi ha già individuato nuovi spazi all’interno dalla Caserma Valfrè; che; a breve; potrebbe quindi ospitare la ‘Cittadella della Giustizia’. La struttura è attualmente proprietà demaniale; i lavori di ristrutturazione e di organizzazione volti a completare il progetto verrebbero quindi finanziati direttamente dallo Stato. Il ministro Severino ha indicato il riordinamento del tribunale di Alessandria come un’occasione da sfruttare per rilanciare la città; perché ci sono le condizioni per creare un polo giudiziario di eccellenza a livello nazionale.

In merito alla riorganizzazione dei tribunali; Rita Rossa è tornata a parlare del caso di Casale. La città monferrina; mai stata in buoni rapporti con il suo capoluogo; ha chiesto nei giorni scorsi l’accorpamento con il tribunale di Vercelli. ‘Se Casale andrà con Vercelli’; ha detto Rita Rossa; ‘farò formalmente richiesta di riottenere la sede legale dell’Asl’; che attualmente è a Casale appunto; affermando che la scelta di staccarsi da Alessandria è frutto di egoismi di campanile e va contro la logica della comodità e del risparmio.

Per quanto riguarda i trasporti; il sindaco ha comunicato che nei giorni scorsi la ditta Europam s.r.l. ha rifiutato di eseguire l’ordine di fornitura del carburante ai veicoli Atm. Per ovviare ai disservizi che sarebbero derivati dal fermo dei mezzi; la Direzione del provveditorato ha disposto il pagamento di 86mila euro in favore della ditta; per saldare il servizio ottenuto nel periodo di gennaio – maggio 2012. Europam ha fatto sapere che le forniture verranno sbloccate non appena ricevuto l’accredito bancario. Il servizio pubblico potrà quindi proseguire; almeno per il momento.

Il sindaco ha concluso dicendo che la Giunta Comunale ha approvato ieri il verbale di chiusura dell’esercizio finanziario dell’anno 2011. Lo scenario è a tinte fosche; ma questo già si sapeva; considerata la situazione di dissesto in cui versano le casse comunali. In sintesi; dalle ricognizioni effettuate; è emerso che le somme da riscuotere (residui attivi) ammontano a 129.065.130 euro; le somme da pagare (residui passivi) ammontano a 175.952.645 euro; e il disavanzo totale è di 46.887.506 euro. Mettere a posto questi conti; non sarà sicuramente facile.

Marcello Rossi

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x