5 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022
Array

Le rotatorie nel sistema viabile

Definizione di rotatoria -La rotatoria è un tipo di sistemazione delle intersezioni a raso; costituita da un anello nel quale confluiscono i bracci dell’intersezione. L’anello viene percorso dal flusso di traffico proveniente da ciascun braccio nel tratto compreso fra la sezione di immissione di quest’ultimo e quella del braccio di uscita. I veicoli circolanti nell’anello hanno; di massima nella maggior parte delle rotatorie adottate in Italia; la precedenza rispetto a quelli che devono ancora impegnare l’intersezione. In questo modo nessuna strada ha la priorità sulle altre e tutti i veicoli sono costretti a rallentare in prossimità dell’intersezione.

Funzionamento e circolazione nelle rotatorie -Le rotatorie identificano un tipo di intersezione stradale “ a raso” dove i punti di conflitto principali fra le diverse correnti di traffico; in genere con incidenze a 90°; sono sostituiti da manovre di confluenza e diversione attorno ad un anello con circolazione a senso unico di marcia.

Esistono due tipologie di funzionamento delle rotatorie delle quali la prima; scarsamente usata; prevede che i veicoli già circolanti nell’anello diano la precedenza a destra a quelli in ingresso dai vari bracci; mentre la seconda; ampiamente diffusa; prevede l’arresto per i veicoli in ingresso nell’anello mediante collocazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale di “dare precedenza”.

Quest’ultima regolamentazione; ormai in uso in molti paesi europei;possiede notevoli vantaggi di sicurezza e di capacità di assorbimento dei flussi; in ragione delle ridotte velocità indotte nella zona di scambio e delle condizioni ideali di visibilità per la manovra di immissione.

Il vigente Codice della Strada italiano non ha mai provveduto a normare in dettaglio la circolazione nelle rotatorie; fatte salve alcune circolari del Ministero dei Trasporti; onde per cui occorre fare riferimento alle norme generali che regolano la posizione dei veicoli sulla carreggiata; le modalità di svolta a destra e la velocità da tenere in corrispondenza delle intersezioni.

Chi circola all’interno dell’anello organizzato in un unico senso antiorario ad una o più corsie gode della precedenza garantita; di norma ; dalla segnaletica orizzontale e verticale posta sui bracci di accesso ed i conducenti che si accingono ad impegnare la rotatoria devono rallentare ed all’occorrenza fermarsi secondo le norme di cui agli artt. 140; 141 e 145 del vigente Codice della Strada. Per quanto attiene la circolazione all’interno delle rotatorie; in relazione alla posizione da tenere per uscire dall’anello;non potendosi applicare norme specifiche; si fa riferimento alle regole generali dei seguenti articoli che testualmente recitano:

art.143- Posizione dei veicoli sulla carreggiata- “I veicoli devonocircolaresulla parte destra della carreggiataed in prossimità del margine destro della medesima;anche quando la strada è libera. I veicoli sprovvisti di motore e gli animali devono essere tenuti il più vicino possibile al margine destro della carreggiata.

Art. 154-Cambiamento di direzione; di corsia o altre manovre-“ 1°I conducenti che intendonoeseguire una manovraper immettersi nel flusso della circolazione;per cambiare direzione o corsia;per invertire il senso di marcia; per fare retromarcia;per svoltare a destrao a sinistra;perimpegnare un’altra stradao per immettersi in un luogo non soggetto a pubblico passaggio ovvero per fermarsi devono : a)assicurarsi di poter effettuare la manovra senza creare pericolo o intralcio agli altri utenti della strada;tenendo conto della posizione;distanza e direzione di essi…..omissis…; 3° I conducenti devono altresì : a)per voltare a destra; tenersi il più vicino possibile al margine destro della carreggiata…omissis..; 4° Nell’esecuzione delle manovre i conducenti non devono eseguire brusche frenate o rallentare improvvisamente…omissis…”.

Quindi occorre ricordare che nell’impegnare e nel percorrere l’anello della rotatoria deve essere adottata particolare prudenza ed attenzione nonché deve essere moderata la velocità secondo i dettami degli artt. 140; 141 e 145 1° comma poiché si sta impegnando un incrocio.

Consigli – Per quanto concerne la normativa a cura del Ministero dei Trasporti circa la regolamentazione della circolazione all’interno rotatorie; sarebbe utile attingere dall’esperienza francese secondo cui la rotatoria deve essere idealmente divisa in due parti; per quanto possibile simmetriche in riferimento alla direzione di entrata del veicolo per il quale si valuta la posizione da assumere. Se il veicolo deve imboccare un’uscita posta alla destra dell’asse; in presenza di due corsie sull’anello dovrà mantenersi su quella esterna. Se l’uscita è posta sulla sinistra dell’asse è necessario che il conducente utilizzi la corsia interna salvo poi portarsi progressivamente a destra in prossimità dell’uscita prescelta avendo cura di non creare pericolo od intralcio ad altri veicoli circolanti nell’anello medesimo.

Articolo precedenteAlessandria nelle immagini da collezione
Articolo successivoIl Burlesque
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x