La provincia in Regione: focus su Acqui Terme

0
824

Due delle interrogazioni presentate nel Consiglio Regionale del Piemonte si sono occupate del territorio della provincia di Alessandria, concentrandosi in particolare su Acqui Terme:

  • Cessione da parte di FinPiemonte Partecipazioni SpA della partecipazione azionaria in Terme di Acqui Spa (http://www.cr.piemonte.it/interint/jsp/AttoSelezionato.jsp?ATTO=100736) -> L’interrogazione n. 736 presentata da Federico Valetti (M5S) ha voluto scandagliare i dettagli finanziari della cessione della partecipazione azionaria in Terme di Acqui SpA da parte di FinPiemonte Partecipazioni SpA.
    In risposta, l’assessore di riferimento, Giuseppina De Santis, ha affermato che l’operazione “non è da considerarsi conclusa e che ai fini patrimoniali il valore ammonterebbe a circa 21 milioni di euro”, una “aggiudicazione provvisoria di circa 16 milioni e mezzo di euro”;
  • Locomotori fermi e accesi per tutta la notte ad Acqui Terme e Novi Ligure (http://www.cr.piemonte.it/interint/jsp/AttoSelezionato.jsp?ATTO=100739) -> Valter Ottria (PD) ha chiesto all’assessore ai Trasporti Francesco Balocco mediante l’interrogazione n. 739 “quali interventi intenda adottare nei confronti di Trenitalia per risolvere definitivamente il problema causa di disturbo alla quiete pubblica e di danni alla salute dei cittadini interessati”. La replica è stata affidata all’assessore all’Agricoltura, Giorgio Ferrero, il quale ha affermato che “la stessa Rfi ha richiesto l’intervento dell’Arpa Piemonte, la quale ha provveduto ad effettuare le opportune misurazioni e rilevazioni fonometriche. Si è in attesa della trasmissione delle risultanze dei rilievi, comunicando la propria disponibilità a procedere prontamente ad adottare gli opportuni provvedimenti”.

 

Stefano Summa

@Stefano_Summa

Print Friendly, PDF & Email