14.8 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

La nuova tabella dei giochi proibiti per i pubblici esercizi

L’Ufficio Commercio informa i detentori di videogiochi di cui agli artt. 86 e 110 TULLPS (pubblici esercizi, circoli privati, tabaccherie, etc.) che la nuova tabella dei giochi proibiti, predisposta dalla Questura di Alessandria in data 21 gennaio 2014, è scaricabile dal Sito Internet del Comune.

Ricorda, inoltre, che la mancata esposizione di tale tabella all’interno degli esercizi potrebbe determinare sanzioni penali.

 

TABELLA DEl GIOCHI PROIBITI

 

Agli effetti dell’art 110 comma  ·1     del T.U L.P.S , approvato  con  R.D. 18. 06. 1931 n.  773 e successive modificazioni,  nonche dell’art 195  del  relativo  Regolamento  di   esecuzione.   La  presente tabella  reca  l’elenco  dei  giochi vietati,   oltre  a  quelli d’azzardo,  e deve  essere esposta in  un  luogo ben  visibile, in tutte le sale da gioco  o da biliardo  e negli  altri esercizi, compresi  i circoli privati, autorizzati alla pratica del gioco o alla installazione  di apparecchi da gioco

A tutela del pubblico  interesse  sono vietati i seguenti giochi:

 

GIOCHI CON O SENZA CARTE

 

Albero imperiale, – Al nove- Asso sbarazzino- Baccarat- Banco di faraone – Banco fallito- Bassetta  o Taglio o Camuffo­ Bazzica- Bel tre- Berlina  – Bestia o Maus- Bianca  o Della bianca- Bigliardino  ingfese- B1ribizzo- Briscola  francese ­ Bulina  – Carosello  – Cassetta  – Cavallini  – Cavatina  – Clìemin  de fer o Cincina  – Cinquantotto – Concia  o Concinina  – Conchin  – Croce  – Cuc(l – Dad1 – Della  rossa  – Del p1ù  e del meno  – Dirotto  – Dodici – Domino  – Ecartè  – Erbetta  o Mazzetta  – Faraone  – Fante  di  picche  – Fiera  – Gibellina  – Goffo  o Goffetto  – Lanziclìenecco  e Lanzinetto  – Lottena mercantile- Macao- Maos- Mazzetta- Mercant e in fiera- Marre- Nove- Nove piattello- Nove cartelle  e dieci cartelle­ Indovinello  – Orologio  – Pariglia  – Passa  o manca  dieci – Passatella  o Tocco – Pesca – Picllet – Pitocchetto – Poker­ Pnmiera  – Piattello  – Piccolo corridore  – Primavera  – Quaranta  – Quindici  – Ram1no – Riffa – Rollina  – Roulette  – Scala quaranta  con   nentro – Scassaquindici – Sette e mezzo  – Sfera gigante- Spilli -Stoppa – Testa  o croce  – Tornello – Tre campanelle  -Tre carte- Tre ditali – Tre noci- Tre pipe – Trenta- Trentasei o Turchinetlo – Trentuno- Tombola- Tamelio

o pirla- Tre campanelle- Undici e mezzo- Ventuno- Virotto- Zecchinetta  e Toppa- Zurlo- Texas Hold’em (eccetto nei casi espressamente  autorizzaii a1 sensi dell’alt.  88 TU.L.P. S. )

 

BIGLIARDO

 Baccarat  con birillo  – Battifondo  o Banco- Bazzica  –   Biliardino  inglese,  francese,  russo  o turco  –  Biglia  all’angolo  delle buclle,  Biliardo a trottola – Bismark  – Briccl1etta – Bill bali – Buchette – Campanello  – Carrettello  o Lumaca  – Giarmetto­ Gioco del tre e del nove-  Macao- Parigina- Ponte – Rossa e bianca- Rossa e nera- Trucco Inglese.

Nelle sale da biliardo deve essere esposto in modo visibile il costo della  singola partita ovvero quello orario.

 

GIOCHI D’AZZARDO

 

Ai sensi  dell’art  721  del Codice  penale,  sono giochi d’azzardo quelli in cu1  ncorre il fine di lucro e la vincita  o la perdita  è

interamente  o quasi aleatona

Si considerano apparecchi e congegni  automatici, semiautomatici ed elettronici da g1oco d’azzardo,  quelli che hanno insita la scommessa o elle consentono vincite puramente  aleatorie  di un qualsiasi premio in denaro o in natura di valore superiore a1 limiti fissati dalla Legge,  escluse le macchme vidimatrici per i giochi gestili dallo Stato.

Nei luogh1 pubblici  o aperti  al pubblico  e nei circoli ed associazioni di qualsiasi  specie.  sono   vietati l’installazione e l’uso di

apparecchi  e congegni automatici,  semiautomatici ed elettronici da gioco d’azzardo.

 

Sono vietati, inoltre, tutti gli altri giochi di qualsiasi specie non  compresi nella  presente tabella, che  presentino caratteristiche simili ai giochi sopra indicati.

SCOMMESSE

 

E’ vietato organizzare, gestire o partecipare a scommesse se non nei casi espressamente  autonzzati  a1  s’ensi dell’art. 88

del T. U.LP.S , nel rispetto  delle specifiche modalità d1  raccolta.

E’  vietato mettere   a  disposizione apparecchiature  che  attraverso  la  connessione telematica consentano   ai  clienti  di giocare sulle piattaforme di gioco  predisposte  dai concessionari on-line, da parte di soggetti autorizzati  all’esercizio  dei giochi a distanza. ovvero  di soggetti privi di qualsivoglia  titolo concessorio o autorizzatorio rilasciato dalle competenti  Autorità.

 

PRESCRIZIONIA TUTELA DEl MINORI

 

1)   A tutela  dei d1ntt1  e dell’Integrità  psich1ca e morale  dei m1nori, è  vietata  l’installazione d1  apparecchi e congegn automatiCI, semiautomatici od  elettronici  di i1po audiovisivo,  susceti1bili per  le irnmag1n1 riprodolte eli nuocere  alle sviluppo ps1coflsico di bambini e adolescenti, sia che partecipino  al g1oco o che ne siano spettatori_

Sono da considerarsi tali e quindi vietate le seguenti  immagini:

quelle particolarmente brutali o crude o scene  che comunque  possano  creare turbamento  o fanne imita11ve del niinore;  ·                                     ·     ·                      ·  ·                         ·        –

minori autori, testimoni  o vittime di reat1; minori in grottesche  imitazioni degli adulti; immagini di violenza  gratuita o pornograficl1e;

immagini  che offendono  le confessioni e i sentimenti religiosi;

minori impegnati in atteggiamenti pericolosi, di aggressività  ed auto aggressività, minori intenti al consumo di alcool,  tabacco o sostanze  stupefacenti;

scene che screditano  l’autorità, la responsabilità e i giudizi dei genitori, insegnanti e altre persone autorevoli;

situazioni di trasgressione  o che propongono discriminazioni di sesso o di razza.

2)   Sugli apparecchi e congegni  automatici.  semiautomatici ed elettronici  di cui all’art 110  T.U.LP.S.  comma 6,  dovrà essere  esposto  il cartello  di divieto di partecipa zione  al gioco  ai minon  di anni  18; l’utilizzo  delle  altre  tipologie  di

apparecchi è vietato ai minori  di anni 16.

3)   Gli apparecchi e congegni  automatici  di cui all’art _                110  TU.L.P.S.  comma  7   possono  distribuire  esclusivamente premi  consistenti  in prodotti  di piccola  oggettistica. non   convertibili  in denaro  o scambiabili  con  premi  di diversa specie.

Peottemperaralle prescrizioni imposte, gliesercentpotrannaccertarl’età anagraficdel cliente.

 

 

ULTERIORI OBBLIGHI

 

E’ FATTO  OBBLIGO di esporre all’ingresso ed all’interno dei locali, targhe riportanti il materiale informativo predisposto dall’ASL relativamente ai  rischi correlati al gioco e ai servizi di assistenza pubblici e privati presenti sul territorio

E’ FATTO   OBBLIGO  di  riportare  su   schedine o  tagliandi ovvero di   applicare sugli apparecchi di cui all’art.110 comma 6 lettera a) del T.U.L.P.S. ovunque  installati, gli avvertimenti sul  rischio di dipendenza

della  pratica dei giochi con vincita in denaro, nonché le relative probabilità di vincita {  qualora l’entità dei dati

non possa  essere  contenuta  su schedine  o tagliandi,  questi  dovranno  recare  l’indicazione  per  consultare  !e note informative  sulle probabilità  di vincita pubblicate  sui siti istituzionali  deii’AAMS,  dei smgoli concessionari e disponibili nei punti di raccolta  dei giochi).

 

l trasgressori alle violazioni delle prescrizioni  mdicate dalla presente  tabella, saranno puniti  a norma  di Legge.

 

 

 

 

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x