12 C
Alessandria
sabato, Ottobre 23, 2021

Domani, primo appuntamento con “Dialoghi”

Il primo assioma della pragmatica della comunicazione della scuola di neurolinguistica di Palo Alto afferma che non possiamo non comunicare, attraverso il linguaggio verbale, paraverbale o non verbale. Sempre. Anche il nostro silenzio è una forma di comunicazione. Ma la comunicazione è molto complessa, ancor più nell’era digitale, dei potenti mezzi telematici come internet, i social network, che se da un lato arriva a tutti e ci permette di ottenere in tempo reale una varietà di informazioni, dall’altro rischia di ‘bombardarci’ di troppe notizie, di fornircele frammentate o contradditorie. Ma il rischio più grave della comunicazione sul web se non filtrata e ‘moderata’ è soffocare l’aspetto umano e non permettere una vera relazione tra emittente e ricevente rendendo asettico e virtuale il dialogo, a scapito dei rapporti. La famiglia e la scuola, luoghi educativi primari, sono i soggetti che più risentono di questa complessità. Una comunicazione non efficace o distorta inficia il dialogo e non permette la costruzione di significative relazioni, ed è da questa consapevolezza che “I tre incontri, promossi dall’Assessorato al Sistema Educativo in collaborazione con l’associazione Studi360°, sono finalizzati, alla riflessione, al recupero e al potenziamento di una comunicazione efficace, partendo in primis dalla scuola – ha dichiarato l’assessore, Maria Teresa Gotta – Un progetto che utilizzando canali comunicativi differenti per sollecitare la curiosità, un pensiero, una scoperta coglie la fatica del dialogare, gli errori in cui spesso cadiamo e sottolinea le potenzialità di una comunicazione efficace che faciliti il dialogo e la costruzione di relazioni significative sia a livello orizzontale, tra pari, che verticale. Tre serate all’insegna del dialogo e della comunicazione, il primo incontro “Famiglie in dialogo” , come si evince dal titolo è finalizzato ai genitori, il secondo “Messaggi in bottiglia” alla scuola e il terzo “Questione di sguardi” a tutta la comunità.
Un’occasione da condividere insieme per superare le complessità della comunicazione ma anche il piacere della ricerca di uno scambio costruttivo verso la realizzazione di relazioni migliori e significative per il benessere di grandi e piccoli”

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x