14 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

Dichiarazioni dell’ Assessore Curino sui disagi delle mense scolastiche

Riportiamo di seguito quanto ha scritto l’Assessore Curino sul problema Aristor e mense scolastiche.

Le notizie apparse sui media locali in merito a disagi prodottisi ieri 11 gennaio c.a. relativamente all’erogazione del servizio delle mense scolastiche gestito dalla società Aristor (gruppo Compass) sono state al centro di una verifica svoltasi nelle scorse ore direttamente con i responsabili dell’azienda alessandrina da parte dell’Amministrazione Comunale (che; insieme al Comune di Valenza; detiene una quota minoritaria del capitale della società).

Dall’incontro è emerso come quanto accaduto (e; in particolare; i gravi ritardi con cui sono stati erogati i pasti presso le Scuole cittadine) sia da imputare a impreviste e sopraggiunte difficoltà organizzative dell’azienda riscontrate nella mattinata dell’11 gennaio e; solo indirettamente; ad
aspetti connessi alla recente dichiarazione dello “stato di agitazione” interno all’azienda stessa da parte delle organizzazioni sindacali (in merito ad argomenti che — a detta degli stessi responsabili alessandrini della società — risulterebbero; d’intesa con questa Amministrazione Comunale; già in via di positiva soluzione)… A questo riguardo (e in linea con quanto auspicato dalle maestranze così come dalle organizzazioni sindacali); Aristor sarà infatti in grado di pagare gli stipendi ai propri dipendenti già nei prossimi giorni.

Ciò premesso; con la presente si ritiene doveroso dichiarare che:

– l’obiettivo di questa Amministrazione Comunale è e rimane la tutela dei bambini; compresi coloro che fruiscono dell’importante servizio pubblico della “mensa scolastica” nelle nostre Scuole cittadine;

– nessuna modalità attraverso cui si svolgono le relazioni tra i lavoratori dipendenti e le proprie società di appartenenza può mettere in discussione la garanzia che; qualora si tratti dell’erogazione di servizi (quali; in questo caso; le mense scolastiche); questi risultino incompleti;
parziali o “ritardati”;

– eventuali manifestazioni sindacali connesse con la dichiarazione di “stati di agitazione” — qualora questi ultimi si concretizzino nella proclamazione di scioperi — devono sempre essere regolate in ossequio alle norme contrattuali specifiche; tenendo presente l’importante vincolo del “congruo preavviso”. Questo soprattutto quando sia paventata la temporanea sospensione di servizi pubblici come la “mensa scolastica” e si possa consentire alle famiglie di organizzarsi nel miglior modo
possibile per fronteggiare la situazione di disagio;

– già nella mattinata di ieri la Direzione Comunale competente ha peraltro provveduto a diffidare l’azienda in questione a somministrare in modo inadeguato il servizio alla Scuole cittadine; riservandosi di procedere; a tutela dei minori; in ogni sede possibile contro eventuali disservizi;

– si intende rassicurare le famiglie dei minori che fruiscono del servizio “mensa scolastica” che questa Amministrazione Comunale; così come sta favorendo il positivo evolversi della situazione e i chiarimenti del caso tra i lavoratori dipendenti e la società Aristor in merito alle questioni attinenti
gli aspetti economici; parimenti si fa garante che quanto accaduto nella giornata dell’11 gennaio non debba più ripetersi e; a questo riguardo; ha ottenuto significative rassicurazioni in data odierna da parte dei responsabili della stessa società Aristor.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x