16.2 C
Alessandria
mercoledì, Settembre 22, 2021

Crisi di Governo. Ci risiamo!

Il Presidente del Consiglio Letta rassegnerà oggi le dimissioni, inizierà il valzer delle consultazioni al Quirinale per, con tutte le probabilità, dare incarico, al novello Matteo Renzi, sindaco di Firenze e segretario del Pd di formare il nuovo governo. La motivazione: la rottura all’interno del Pd. Con questo saranno già ben tre governi senza l’elezione del popolo. Dopo Monti e il suo disastro economico, Letta con le grandi intese, ora Renzi con l’accordo con Berlusconi e la “neovecchia” Forza Italia. In pratica governano i partiti e i segretari degli stessi senza espressione elettorale. Bisogna fare le riforme, bene, tutti lo hanno detto ma nessuno ci è riuscito. Lo scenario non cambia: Letta aveva tessuto la rete delle grandi intese con Berlusconi, poi alle richieste del cavaliere (decadenza) ha detto no e Berlusconi ha tolto il sostegno alla maggioranza; ora Renzi è d’accordo con Berlusconi sulle riforme salvo poi vedere cosa gli chiederà in cambio, se potrà accettare senza perdere la faccia e se no saremo di nuovo senza maggioranza. Insomma tutti si presentano come salvatori della patria ma poi i numeri non bastano. L’unica certezza matematica è che la maggioranza unica come partito ce l’ha il M5S che però sta all’opposizione. Auguriamo a Renzi di salvarla questa patria ma il sospetto che abbiano voluto “bruciarlo” anticipando i tempi è legittimo.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x