9.7 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 27, 2021

Coldiretti Alessandria presenta ‘Progetto Grano’

“Dal campo al mulino; dal forno alla tua tavola”.

Con questo slogan il “Progetto grano” della provincia di Alessandria è diventato una realtà.

Una spiga e una forma di pane: è questo il logo; semplice ma particolarmente incisivo; che presto si potrà trovare in molte panetterie per offrire al consumatore una qualità alessandrina al 100%.

I colori sono ovviamente quelli dorati del grano; un richiamo forte alle nostre tradizioni: alla semina; alla coltivazione; mietitura e molitura. Poi; ovviamente una sapiente preparazione e cottura: ecco come nasce il “grano di Alessandria”.

Un marchio di qualità che si occupa dello sviluppo; della realizzazione e promozione dei prodotti derivati dalla farina del frumento coltivato esclusivamente nella nostra provincia.

Prodotti tipici della tradizione che possono fregiarsi di questo marchio come il pane; le lingue di suocera; i biscotti; la focaccia; realizzati esclusivamente dai panificatori del territorio nel rispetto delle tecniche tradizionali.

“Per Coldiretti si tratta di un importante obiettivo raggiunto; ovviamente adesso è necessario unire le forze per mettere in pratica tutto questo e offrire da subito al consumatore il prodotto del territorio; facendo crescere la filiera locale in grado di promuovere le produzioni di qualità in ambito provinciale e potenziandone la sostenibilità produttiva. – hanno affermato il presidente e il direttore della Coldiretti di Alessandria Roberto Paravidino e Simone Moroni – Un ulteriore passo; molto importante; nella direzione che Coldiretti sta portando avanti da ormai diverso tempo grazie al Progetto della filiera agricola tutta italiana dove territorialità; qualità e rintracciabilità delle produzioni sono le parole chiave per evitare che si continuino a fare acquisti speculativi sui mercati esteri di grano da “spacciare” come pasta o pane Made in Italy. Su questa strada continueremo anche per i prossimi anni”.

Dal settembre 2011; quando è stato firmato il protocollo d’intesa tra produttori; panificatori e la Provincia di Alessandria; sono stati raggiunti traguardi per dare il giusto riconoscimento a chi da sempre lavora per garantire gli elevati standard sia della materia prima; la farina sia dei prodotti da forno che vengono acquistati ogni giorno. Nessuna scorciatoia; nessuna contaminazione con farine di provenienza estera e non controllate.

Protagonisti il mondo agricolo e il Cadir Lab che; grazie all’apporto di esperti e tecnici del settore; potranno garantire un monitoraggio continuo della situazione provinciale.

“Il progetto grano assume contorni ancora più importanti nell’ambito della filiera corta se pensiamo che quasi la metà; ossia il 45 per cento; del pane venduto in Italia è ottenuto con grano proveniente da altri Paesi; anche extracomunitari; dove è possibile utilizzare prodotti vietati in Europa che mettono a rischio la salute. – hanno aggiunto Paravidino e Moroni – Per questo è importante estendere l’attività di controllo ed è necessario; a garanzia dei consumatori e dei produttori; accrescere l’obbligo di indicare in etichetta la provenienza delle materie prime impiegate in tutti gli alimenti; a partire proprio dal pane e dalla pasta. Non bisogna dimenticare che; per salvare la pasta di grano italiano la Coldiretti è impegnata nel progetto una “filiera agricola tutta italiana” per tagliare le intermediazioni e combattere le distorsioni e le speculazione dal campo alla tavola con il coinvolgimento delle imprese agricole; dei mercati degli agricoltori; delle cooperative e dei Consorzi Agrari che hanno varato l’holding Consorzi Agrari d’Italia”.

Dal punto di vista agricolo ci sarà una continua “definizione” delle zone di coltivazione che devono essere omogenee per caratteristiche e potenzialità produttive con prove sperimentali per valutare le varietà che meglio si adattano alle zone individuate e prescelte.

Il “Progetto grano” è il risultato dell’impegno profuso da tutti gli attori della filiera della produzione di frumento della provincia di Alessandria; la prima produttrice di grano in Italia; per garantire una qualità tutta Made in Italy; o meglio… tutta Made in Alessandria!

Articolo precedenteRapito ed ucciso Matteotti
Articolo successivoAll’Europeo in autostop
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x