15.9 C
Alessandria
mercoledì, Ottobre 20, 2021

Ciclismo: Sanetti e Cappiello vincono la tredicesima edizione della Dolciterre

Se il buongiorno si vede dal mattino la Coppa Piemonte 2014 è partita con il piede giusto. In tempi di vacche piuttosto magre la granfondo DolciTerre di Novi fa segnare un lieve incremento di amatori al via (1533 gli iscritti, 1435 i partenti) che, considerando pure il cielo nuvoloso e qualche goccia di pioggia durante la gara, sa di grande successo. In griglia, questa mattina, si respirava l’aria di inizio stagione: gambe abbronzate dai muscoli affusolati, facce felici e occhi svegli di chi ha una voglia matta di iniziare la stagione delle granfondo piemontesi. Abbronzante

Hanno vinto i grossi calibri del granfondismo. Bruno Sanetti, ex dilettante, già tre volte campione del mondo dei Vigili del Fuoco, ha messo tutti d’accordo nella granfondo dopo una volata di potenza nella quale ha fatto capire di essere l’uomo da battere. Il piemontese di Ronciglione, 30 anni, era andato in fuga con altri sei uomini, poi, dopo i cambi regolari, è arrivata la volata finale. Nella mediofondo altro arrivo in volata (ma solo simbolica) con Andrea Volpi, cremasco di Chieve, che ha dato la mano al piemontese Romolo Gentile arrivando insieme e venendo classificati nell’ordine.

Tra le donne pochi problemi per le alfiere del Team Cinelli. Olga Cappiello, veterana torinese, ha messo d’accordo tutte vincendo per distacco la granfondo e finendo 83a assoluta, a 15’ dal vincitore assoluto. Dopo 4’ è arrivata la sua compagna Sabrina De Marchi. Terzo posto per Anna Maria Nunia, a 16’. Nella mediofondo a vincere è stata Manuela Sonzogni (Team Isolmant), 117a assoluta, con 2’26” su Raffaella Palombo. Terzo posto per Lorenzina Rosset, a 9’41”.

A Novi hanno pensato a tutto. Per l’opening stagionale della Coppa Piemonte il centro cittadino è tirato a lucido. Arriva anche un pallido sole a dare il benvenuto ai quasi 1500 granfondisti che alle 10 hanno iniziato a pedalare. Sulla salita di Monte Rosso il gruppo ha iniziato a scremarsi. Prima diversi tentativi di fuga stoppati dopo pochi chilometri. Poi è arrivata la fuga giusta. Scappano Sanetti, il veterano biellese Roberto Napolitano, Luigi Tarchini, Andrea Gallo, Paolo Castelnovo e Antonio Camozzi. L’accordo c’è e dal 70 chilometri al traguardo è un lungo susseguirsi di cambi regolari. In volata, dopo 127 chilometri, non c’è storia: Sanetti è il più forte e precede Luigi Tarchini e Andrea Gallo. Nel medio di 103 chilometri altra fuga ma questa volta solo a due: Volpi e Gentile (uno scalatore, l’altro passista) vanno d’accordo. Girano e tirano e anche con un forte vento prima contrario e poi laterale arrivano dritti al traguardo. Non c’è volata ma solo sano fair play. La volata, invece, c’è per il terzo posto e viene vinta dal ligure Marco Remo Santoro sul piemontese Luca Roberi.

Dopo la prima tappa stagionale i leader del circuito sono: Sabrina De Marchi, Olga Cappiello, Fulvio Magnaldi, Francesco Chiappero, Antonio Camozzi, Bruno Sanetti, Roberto Fila, Luigi Tarchini, Antonio Dell’Acqua, Manuela Sonzogni, Raffaella Palombo, Domenico Ricci, Romolo Gentile, Giovanni Villano, Luca Roberi, Letterio Lo Galbo, Stefano Prandi e Marco Capello. Il trofeo Nikon, che metteva in palio due fotocamere, è stato vinto da Sanetti e Sonzogni.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x