5 C
Alessandria
mercoledì, Gennaio 19, 2022

Carabinieri di Casale Monferrato: due arresti e tre persone deferite per truffa

Poco prima della mezzanotte, i Carabinieri del NOR – Aliquota Radiomobile di Casale M.to, sono intervenuti presso un’abitazione della frazione Popolo, per segnalata aggressione. P.B., 56enne casalese, aveva infatti allertato il 112 segnalando l’ennesima aggressione subìta da parte del figlio Michael Coppa, 24enne gravato da precedenti. Nonostante l’immediato intervento dei militari, quest’ultimo ha continuato nella sua azione delittuosa, ribellandosi anche nei confronti dei Carabinieri. Immobilizzato e tradotto in Caserma, anche presso questa sede ha continuato a manifestare i suoi propositi, venendo quindi dichiarato in arresto: è quindi emersa una situazione di continue violenze del figlio nei confronti della madre che, esasperata, ha poi deciso di rivolgersi ai Carabinieri. Nella mattinata il giudizio direttissimo a Vercelli. I Carabinieri della Stazione di Ticineto Po, sempre nella scorsa notte, sono intervenuti in Via Gioberti, a seguito di richiesta da parte di T.G., 50enne moldava, che lamentava di essere stata aggredita dal marito, unitamente alla figlia convivente. All’esito dell’intervento, Alexei Gruber, anch’egli 50enne moldavo, gravato da precedenti penali, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni (avendo percosso la figlia fino a causarle lesioni refertate in circa 25 giorni) e quindi condotto in Carcere a Vercelli. Lo scorso mercoledì 13 agosto, i militari della Stazione di Rosignano M.to, hanno invece deferito in stato di libertà, A.F., 45enne residente a Berbenno di Valtellina (SO), per avere riscosso, da una persona residente a San Giorgio M.to, la somma di 150 euro a fronte dell’affitto di un appartamento a Rimini (poi rivelatosi inesistente), salvo poi rendersi irreperibile. Fatto analogo anche per i Carabinieri della Stazione di Casale M.to, che giovedì 14 agosto hanno deferito in s.l. alla competente A.G. per il reato di truffa, S.C., 44enne di Napoli e O.Z., 31enne del Bangladesh residente a Brescia, per avere riscosso, da una persona residente a Casale M.to, la somma di euro 300, a fronte dell’affitto di un appartamento a Savona, rendendosi anch’essi successivamente irreperibili.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x