6.1 C
Alessandria
giovedì, Gennaio 27, 2022

Brevi di cronaca

I Carabinieri del NORM della Compagnia di Alessandria, hanno arrestato per tentata estorsione, lesioni personali, minaccia e porto ingiustificato di arma da taglio, il 60enne cittadino egiziano, con precedenti di polizia, Mahidi Basha Soliman Samy, residente in città.
Il 13 febbraio scorso, il cittadino straniero – a seguito di una asserita perdita della somma di 800,00 euro giocata alle “slot machine” all’interno di un tabaccheria della città -, aggrediva e minacciava pesantemente un 57enne del luogo, socio nella ditta proprietaria dell’apparecchiatura da gioco, al fine di farsi restituire i soldi persi.
Le investigazioni dei militari dell’Arma hanno permesso di identificare l’interessato come l’autore della tentata estorsione e di deferirlo all’ autorità giudiziaria, la quale, concordando pienamente con le probanti risultanze investigative raccolte, emetteva l’ordine restrittivo.
L’uomo è stato pertanto rintracciato e tratto in arresto.
Al termine delle formalità di rito l’uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Alessandria.

 

I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Alessandria, collaborati da quelli della Stazione di Spinetta Marengo, hanno tratto in arresto Covaci Dorel, 48enne cittadino rumeno, domiciliato in questo centro.
L’uomo, colpito da Mandato di Arresto Europeo a seguito di provvedimento restrittivo emesso dalle Autorità Giudiziaria della Romania per guida senza patente, veniva rintracciato in questo centro e dichiarato in arresto, benché nella circostanza del controllo, tentasse di eludere la sua identificazione esibendo un documento di guida falso, intestato ad altra persona al fine di garantirsi la latitanza.
L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Alessandria a disposizione della Competente Autorità Giudiziaria.

 

I Carabinieri di Valenza hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 29enne cittadino albanese, con precedenti di polizia.
Nella notte del 24 febbraio, a seguito dell’attivazione di un allarme acustico di un esercizio pubblico sito in quella via Pellizzari, una pattuglia dell’Arma, coadiuvata da altra del Nucleo Radiomobile di Alessandria, interveniva sul posto accertando che poco prima era stato consumato il furto di un telefono cellulare e della somma di 100,00 euro all’interno del bar.
Nella circostanza, i militari dell’Arma sul posto rinvenivano degli attrezzi da scasso ed un passaporto, risultato essere intestato al maldestro ladro che lo aveva perso nella fretta di fuggire dopo che si era attivato l’allarme.
Per i carabinieri a questo punto è stato semplice risalire all’autore del furto.

 

I Carabinieri di Occimiano, al termine di attività d’indagine svolta a seguito del furto di un autocarro Iveco Daily, avvenuto a Casale Monferrato nella notte tra l’11 ed il 12 novembre 2011, hanno identificato come autori del reato due cittadini romeni di 27 e 21 anni, attualmente detenuti, denunciandoli in stato di libertà per furto aggravato in concorso.

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x