11.2 C
Alessandria
domenica, Ottobre 24, 2021

Brevi di cronaca

Nella settimana appena trascorsa, i militari della Compagnia Carabinieri di Casale M.to hanno conseguito importanti risultati operativi. Un arresto in flagranza per evasione, un arresto su ordine di esecuzione pena e ben 59 deferimenti in stato di libertà (55 per truffa aggravata in concorso – violazione di domicilio e falsità materiale, 2 per truffa on line, 1 per guida in stato di ebbrezza ed 1 per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere).

In dettaglio:

Il 08.05.2016, i militari del NOR aliquota Radiomobile, hanno tratto in arresto Y.E.A., 20enne marocchino, già agli arresti domiciliari dal mese di marzo u.s. nella propria abitazione di Casale M.to, il quale, controllato alle ore 23.30 del 07.05.16, non è stato rintracciato nel luogo di detenzione ove, invece, rincasava solo successivamente al controllo. Per lui, l’arresto per evasione e la “direttissima” prevista per oggi 09.05.2016.

Il 07.05.2016, i Carabinieri della Stazione di Vignale M.to hanno quindi tratto in arresto M.C., 46enne pregiudicato di origine magrebina residente a Vignale, il quale, colpito da ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, dovrà scontare 4 mesi di arresto per il reato di lesioni commesso tra il mese di novembre 2009 ed il mese di dicembre 2010 ai danni dell’ex coniuge.

I Carabinieri della Stazione di Occimiano, il 06.05.2016, al termine di approfondite indagini, hanno deferito in stato di libertà per truffa aggravata in concorso, violazione di domicilio, falsità materiale e falsità in titoli di credito, 55 soggetti, quasi tutti residenti nell’area del bresciano, i quali, in concorso tra loro, operando per conto di una società che si occupa di “sicurezza” con sede operativa a Brescia, si rendevano responsabili dei reati contestati a carico di ben 256 soggetti (parti lese), molti dei quali ultrasettantenni, facendo sottoscrivere contratti per l’acquisto di rilevatori di fughe di gas per l’importo di 250 euro (il valore del dispositivo venduto equivale invece a 17,50 euro). In più occasioni contraffacevano altresì gli importi degli assegni consegnati dalle pp.oo. L’attività in parola, che in taluni casi ha riguardato persone residenti nel monferrato, è estesa in tutto il nord Italia.

Sempre i militari della Stazione di Occimiano, il 02.05.2016 hanno deferito in stato di libertà S.C., 41enne di Cerignola(FG), responsabile di truffa on line per avere commissionato ad una ditta di Occimiano un impianto di autolavaggio pagato con assegni scoperti. Il danno ammonta ad oltre 50.000 euro.

I Carabinieri della Stazione di Ponzano M.to, il 02.05.2016, hanno deferito in s.l. per truffa on line, R.P., 43enne di Viareggio, il quale, nel mese di novembre u.s. poneva in vendita una stufa a pellet incassando, da persona di Alfiano Natta(AL), la somma di 450 euro senza però consegnare quanto pattuito.

Il 06.05.2016, i Carabinieri di Ozzano M.to hanno invece deferito in s.l. S.F.,31enne residente a Ticineto(AL), sorpresa, alle ore 02,40 dello stesso giorno, in Casale M.to, alla guida di autovettura con un tasso alcolico pari a 2,23 g/l. La patente di guida è stata ritirata.

Sempre i Carabinieri di Ozzano M.to, il 06.05.2016, hanno quindi deferito in s.l. C.N.F., 28enne romeno residente a Seregno(MB), fermato e controllato nottetempo a bordo di autovettura, che risultava detenere una mazza da baseball senza alcun giustificato motivo. La mazza è stata sequestrata.

Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x