8.3 C
Alessandria
giovedì, Gennaio 27, 2022

Bonus Amicobus

Un bonus per gli abbonati che utilizzano contemporaneamente la linea di autobus Casale – Vercelli e una linea ferroviaria. Ad annunciare ai rappresentanti del Comitato Pendolari l’agevolazione AmicoBus sono stati, a fine ottobre, gli assessori Giampiero Farotto e Federico Riboldi, la funzionaria del Comune di Casale Monferrato Marina Zimarino e il responsabile del Servizio Trasporto Pubblico Locale della Provincia di Vercelli Alberto Mugni.

 

«Come Amministrazione comunale – hanno spiegato gli assessori Farotto e Riboldi – continuiamo nell’impegno costante per agevolare il più possibile i molti pendolari che quotidianamente utilizzano i mezzi pubblici da e per Casale Monferrato. Ed è proprio per questo che, una volta avuta l’ufficialità della sospensione della linea ferroviaria per Vercelli, ci siamo subito attivati per trovare soluzioni tangibili agli eventuali disagi che ciò avrebbe comportanto. Grazie alla proficua e importante collaborazione della Provincia di Vercelli si è quindi giunti a inserire anche i pendolari casalesi nel progetto AmicoBus».

 

Con AmicoBus la Provincia di Vercelli ha avviato un censimento dei potenziali aventi diritto all’agevolazione tariffaria riservata ai titolari di abbonamento, almeno mensile, ai servizi ferroviari e di un abbonamento, sempre mensile, ai servizi automobilistici effettuati in sostituzione delle linee ferroviarie sospese Casale – Vercelli e Santhià – Romagnano Sesia – Arona.

 

«L’agevolazione – come si legge sul materiale informativo – permette di ottenere uno sconto sull’acquisto dell’abbonamento ai servizi automobilistici: la carta AmicoBus infatti consente di mitigare gli aumenti tariffari dovuti alla separazione delle linee prima servite in parte da treni e in parte da bus».

 

Chiunque fosse interessato, quindi, dovrà scaricare i moduli dal sito della Provincia di Vercelli (accessibile anche dalla sezione Trasporti di www.comune.casale-monferrato.al.it) e trasmetterlo all’indirizzo [email protected] con copia degli abbonamenti, sia ferroviari sia automobilistici, acquistati nel corso del 2013.

 

Quando l’agevolazione AmicoBus sarà definitivamente operativa, l’utente dovrà prima acquistare l’abbonamento ferroviario e solo dopo acquistare l’abbonamento al servizio automobilistico presentando l’abbonamento del treno.

 

«Per agevolare il più possibile i pendolari – hanno concluso Giampiero Farotto e Federico Riboldi – durante l’incontro si è concordato che un incaricato della Provincia di Vercelli salisse direttamente sugli autobus per dare informazioni riguardanti AmicoBus e per ritirare i moduli».

 

Articolo precedenteCade un aereo a Vignole Borbera
Articolo successivoIncontri teatrali al museo
Fausta Dal Monte
Giornalista professionista dal 1994, amante dei viaggi. "La mia casa è il mondo"
0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x