Azienda Ospedaliera di Alessandria: domani il corso per redigere un progetto di ricerca di qualità

0
616

Si terrà domani, a partire dalle 9,30 presso l’Aula didattica di Via Santa Caterina, il corso “Ricerca scientifica e progettualità Europea”, promosso nell’ambito delle iniziative formative organizzate dalla struttura Sviluppo e Promozione Scientifica, diretta da Antonio Maconi, per la diffusione di buone pratiche legate allo sviluppo di progetti di ricerca da avviare in ospedale e in collaborazione con altre realtà sanitarie e del mondo accademico.
In particolare, il corso dedicato ai professionisti sanitari, si propone di illustrare i criteri e le difficoltà che si incontrano nell’ideazione e nella realizzazione di un progetto di ricerca di qualità. Lo scopo è quello di fornire ai partecipanti gli strumenti per scrivere un buon progetto di ricerca, grazie all’identificazione degli obiettivi specifici per un corretto disegno dello studio, per accedere con maggior facilità ai finanziamenti disponibili.
I docenti, esperti in materia provenienti dall’Istituto Galliera di Genova con cui è in corso uno scambio di competenze, illustreranno le metodologie dell’indagine epidemiologica, con riferimento alle indagini osservazionali e sperimentali, le caratteristiche generali dello studio epidemiologico.
Spiega il dr. Maconi, responsabile scientifico dell’evento: “Attivare nuovi canali di finanziamento è fondamentale per la qualità delle prestazioni, l’efficacia e l’efficienza dei percorsi: la formazione diventa un momento per il monitoraggio delle attività in corso e stimolo per il miglioramento. Durante l’evento saranno illustrati i processi che portano alla stesura di un progetto di ricerca, fino al reperimento di finanziamenti necessari a condurre la ricerca, con una attenzione particolare all’individuazione dei bandi di ricerca in ambito Europeo (Horizon 2020) e all’iter burocratico procedurale dei progetti”.
La giornata sarà anche utile per identificare gli obiettivi specifici di una ricerca clinica, definire il corretto disegno dello studio, individuare la metodologia statistica per l’analisi dei risultati, redigere un protocollo di ricerca che abbia gli standard qualitativi richiesti dalle linee guida internazionali (Good Clinical Practices).
L’iniziativa fornisce crediti ai professionisti coinvolti, per ogni informazione è possibile fare riferimento al programma completo, disponibile qui.

Print Friendly, PDF & Email