15.2 C
Alessandria
martedì, Ottobre 26, 2021

Asfalto su reperti archeologici per la viabilità

Acqui, città romana. Con l’avvio dei lavori del teleriscaldamento, intrapresi da un paio di anni, la cittadina termale riscopre una parte della vecchia “Aquae Statiellae” o “Aquae Statiellensium”, sorta tra il II ed il I secolo a.C.
In poche settimane, tra corso Cavour e corso Roma sono emersi un muro d’epoca rinascimentale, il perimetro di una casa romana, una porzione di pavimento ed una fognatura. Il problema è che tutto verrà ricoperto poiché i reperti romani rinvenuti si trovano nelle principali strade della città. Poco serve il puntuale lavoro della Sovrintendenza, volto alla salvaguardia e documentazione delle strutture esistenti.
Una scoperta, inoltre, che suscita poco interesse per i cittadini acquesi che, piuttosto di tutelare le proprie origini, chiedono a gran forza di ripristinare l’asfalto per evitare disagi di viabilità. L’Egea, ditta che si occupa degli scavi e dell’installazione dei tubi per il teleriscaldamento, assicura il minor disagio possibile.
L’amministrazione comunale ha ufficializzato, invece, l’elenco delle strade oggetto di asfaltatura avviata in queste settimane: corso Divisione, salita san Guido, via Nizza, via Toscanini, via Romita, via Pascoli, via San Lazzaro, via Ariosto, strada Alessandria, regione Montagnola.

Giampi Grey

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x