10.6 C
Alessandria
lunedì, Ottobre 25, 2021

Alessandria è ultima

Nel sondaggio sulla qualità della vita la nostra città superata da Valenza, Casale e Ovada

60° posizione nella classifica nazionale, lontana dall’esempio di Bolzano e Siena

La crisi economica del Comune, le difficoltà a trovare lavoro, l’insoddisfazione per i costi troppo elevati della città. Alessandria, stando a quanto emerso da uno studio condotto dalla società Ambrosetti di Milano, non è il luogo ideale dove trascorrere la propria esistenza. Lo studio si è basato principalmente su un campione della cittadinanza, che è stata invitata a rispondere ad alcune domande sulla qualità della vita della propria città. I nominativi sono ovviamente tutelati dalla privacy, ma è stata comunque fatta una precisa distinzione per età, sesso e attività lavorativa svolta. Ogni persona scelta ha compilato un questionario con cinque domande, che è stato distribuito nei sette centri zona della Provincia di Alessandria, oltre che nel resto d’Italia. Dallo studio è emerso che Alessandria è ultima, decisamente sotto la sufficienza così come Valenza e Casale, mentre – un po’ a sorpresa -in testa alla graduatoria c’è Ovada, con una media voto decisamente elevata.
La stessa società lombarda ha tenuto un incontro lo scorso 23 maggio nel capoluogo provinciale nell’ambito del progetto “La valorizzazione del Monferrato per lo sviluppo della città di Alessandria”, nato nel 2009 su idea del dott. Gianfranco Pittatore, per tracciare alcune linee guida fondamentali per il futuro del nostro territorio.
Il Comitato Scientifico della ditta Ambrosetti di Milano è affidato a Josep Ejarque (Presidente e Amministratore Delegato, Fourtourism) Riccardo Pietrabissa (Ordinario di Bioingegneria Industriale, Politecnico di Milano; Presidente, NETVAL) e da Valerio De Molli (Managing Partner, The European House – Ambrosetti), che negli ultimi due anni si sono riuniti in cinque occasioni per il rilancio del Monferrato. Alessandria, infatti, ha il dato sulla qualità della vita in perdita dal 2010, pochi mesi prima dell’inizio del progetto. “Al fine di conoscere la percezione dei cittadini sulla qualità della vita, sulle carenze del territorio, sulle sue prospettive e sulle priorità da affrontare per lo sviluppo futuro è stata lanciata un’indagine attraverso un questionario compilabile on-line e promosso attraverso due giornali importanti del territorio” hanno dichiarato dalla Ambrosetti. “Il questionario distribuito era composto da cinque domande riferite specificatamente all’area di residenza ed è stato compilato da 316, persone con una buona distribuzione in termini di fasce di età, professione, sesso e centro zona di residenza”. La classifica, pubblicata da “Il Sole 24 Ore”, ha premiato Bolzano come città regina per la qualità della vita con 626 punti, seguita da Siena (616) e Trento (604). Alessandria, per la cronaca, è 60° a livello nazionale con 504 punti ma, analizzando ogni singolo centro abitato della zona superiore alle 10.000 unità, risulta ultima. Decisamente interessante, anche se abbastanza scontato, è il dato riguardante le causa del pessimo risultato. Il 12 giugno 2012 il Comune di Alessandria ha dichiarato il fallimento, con un debito di circa 200 milioni di euro. Nell’ultimo anno sono stati registrati casi di inesigibilità dei crediti da parte delle imprese che collaborano col pubblico, blocco degli stipendi verso i dipendenti diretti e indiretti del Comune, blocco degli investimenti sul territorio, aumento delle aliquote connesse ai servizi pubblici locali (tassa sui rifiuti, trasporti, ecc..) e disaffezione da parte dei cittadini alla vita politica locale.
Se Alessandria piange per questo risultato decisamente sotto le aspettative, Ovada non ride nonostante il primato della Provincia. Il sindaco Andrea Oddone, infatti, ha avuto le sue difficoltà a dare risalto alla notizia, soprattutto a causa dell’opposizione che ha duramente criticato il questionario proposto dalla Ambrosetti. “Si tratta di un risultato che non rispecchia la realtà” hanno spiegato dall’opposizione.

 

Luca Piana

Articolo precedente“Infinita Story park”
Articolo successivoTirocinio a bottega per lavorare

1 COMMENTO

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
trackback

[…] felicità degli alessandrini. Dopo i dati desolanti emersi riguardanti i livelli di inquinamento e la qualità della vita, Alessandria segna ora un nuovo record […]

- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

1
0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x