Amag Mobilità, le precisazioni dell’Amministratore Unico

0
570

Riceviamo e pubblichiamo la nota dell’ Amministratore Unico di Amag Mobilità

In merito alla lettera di alcuni dipendenti di Amag Mobilità inviata nei giorni scorsi ai rappresentanti delle istituzioni, ai sindacati e agli organi di informazione locale, intendo fare chiarezza per tutelare il lavoro e l’impegno di chi sta rendendo possibile l’avvio di un nuovo percorso per la nostra azienda.

Nella comunicazione si fa riferimento agli accordi sindacali siglati che introducono la riduzione dell’orario per tutti i dipendenti dell’azienda ma, al contempo, si mette in dubbio la loro applicazione per gli impiegati “del primo piano” citando, nello specifico, alcuni nomi e cognomi. 

Ebbene, è mio dovere confermare come la riduzione dell’orario riguardi tutto il personale ma con una differenza sostanziale: se per gran parte del personale la riduzione è del 15%, per il personale amministrativo è estesa al 25% dell’orario e delle relative retribuzioni. Preciso, peraltro, come nonostante l’accordo sia regolarmente e universalmente applicato, diversi colleghi (tra cui quelli citati nella lettera) stiano profondendo un enorme impegno in nome di una responsabilità e dedizione al lavoro veramente ammirevole.

A questi lavoratori va, dunque, il mio personale ringraziamento. Colgo l’occasione per chiedere a tutto il personale di evitare strumentali divisioni interne in un momento in cui il sacrificio è richiesto a tutti, nessuno escluso. 

È mia intenzione adottare una nuova modalità di comunicazione orientata alla trasparenza, all’ascolto e al dialogo, con l’obiettivo di ricostruire un clima aziendale sereno e produttivo.

Stefano Rossi

Amministratore Unico

Print Friendly, PDF & Email