Amag Mobilità: arrivano i nuovi mezzi

0
1201

In queste settimane si è provveduto innanzitutto all’analisi dei fabbisogni e alla pianificazione dei primi investimenti, che riguardano in particolare:

      l’acquisto di 10 automezzi lunghi (12 metri) nuovi di fabbrica la cui consegna è prevista entro settembre 2017 [vedi immagini allegate del primo automezzo giunto in deposito per il test tecnico]

      l’acquisto di 4 automezzi lunghi (sempre da 12 metri) immatricolati nel 2011, ricondizionati nella carrozzeria e nei principali organi meccanici, la cui consegna è prevista sempre entro settembre 2017;

      la riqualificazione delle relazioni con i fornitori di servizi e l’avvio delle manutenzioni ordinarie e straordinarie per i veicoli per i quali ciò sia tecnicamente ed economicamente possibile, dando priorità ai sistemi di condizionamento di bordo;

        il rifacimento delle strisce blu per le soste a pagamento che riguardano circa 1.200 stalli pari a circa 1/3 del totale degli stalli concessi in gestione alla società;

     l’adeguamento del sistema informativo aziendale, dando priorità al settore amministrativo e al magazzino ricambi, oltre che l’utilizzo di sistemi del socio LINE per quanto riguarda la progettazione dei turni di servizio;

        il rifacimento dell’impianto di lavaggio automezzi.

 

Gli investimenti sopra richiamati sommano un valore economico pari a circa 2,3 Mln di euro, in larga misura in autofinanziamento (solo per gli autobus sono disponibili finanziamenti da parte della Regione Piemonte).

 

Altri interventi e investimenti attualmente in fase di valutazione e quantificazione, con il supporto di tecnici qualificati, riguardano le infrastrutture aziendali e gli impianti funzionali ai servizi erogati.

 

Questo è il nostro modo di fare azienda, questo è il frutto del lavoro delle prime settimane“ dichiara l’AD di AMAG Mobilità, Filippo Agazzi, che aggiunge: “la collaborazione delle persone coinvolte è stata importante e preziosa, come decisamente positivo è il “clima” aziendale riscontrato. Di questo ringraziamo tutti i dipendenti e le Organizzazioni Sindacali”.

Per il Direttore dell’azienda, Franco Repossi “ora è necessario continuare così, cercando e ottenendo la collaborazione di tutti. Ciò sarà fondamentale per raggiungere gli obiettivi comuni di un’azienda capace di erogare un ottimo livello di servizio, garantendo al contempo l’equilibrio economico nei bilanci”.

Print Friendly, PDF & Email