Alessandria VBC: ingaggiato ‘Bebo’ Perez

0
1175

“Un altro importante tassello è stato messo al suo posto. Un altro passo nel percorso di crescita che ci siamo prefissati è stato compiuto”: così Ernesto Pilotti, Presidente dell’Alessandria VBC.

La società di pallavolo alessandrina sta infatti realizzando il salto di qualità progettato dalla nuova dirigenza societaria, a conclusione della passata stagione agonistica.

Juan Gabriel “Bebo” Perez, uno degli allenatori più quotati del panorama della pallavolo provinciale, è ufficialmente entrato a far parte dello staff tecnico societario e anche il Direttore Sportivo Renato Rustichelli si è dichiarato particolarmente entusiasta per la nuova figura che va ad arricchire l’area tecnica: “Ho seguito con grande impegno tutto il processo che ha portato Bebo da noi. Un percorso che ha richiesto tempo ma che proponeva per entrambe le parti un obiettivo comune: quello di crescere per
riportare la pallavolo alessandrina ai livelli che merita”.

“Bebo” Perez è una sorta di predestinato (papà Oscar rappresenta una presenza “storica” della pallavolo provinciale, essendo anche co-fondatore della squadra di Valenza e da sempre punto di riferimento imprescindibile). Sia da giocatore che da allenatore le sue carriere iniziano a Valenza e si completano alla Quattrovalli: sul campo, la soddisfazione maggiore arriva nella stagione 96/97 con la vittoria in Coppa Piemonte e la promozione in Serie C, mentre in panchina va ricordata almeno l’esperienza vissuta con Bob Astori nella C femminile.

Dopo una breve parentesi a Occimiano e il ritorno alla Quattrovalli nella stagione scorsa, avviene il passaggio sull’altra sponda del volley cittadino: “A convincermi è stato il  progetto e gli uomini che lo stanno portando avanti: ho percepito la voglia di crescere, di fare bene, di porsi obiettivi importanti. In questa nuova avventura ho intravisto la possibilità di viverla da protagonista e tutto ciò mi regala stimoli e motivazioni importanti. La stagione che sta per iniziare sarà molto importante: un salto di qualità nelle ambizioni e nei risultati”.

Print Friendly, PDF & Email