17.5 C
Alessandria
venerdì, Ottobre 22, 2021

Piatto unico, IMU, e argomenti di pubblica utilità all’ordine del giorno dell’ultimo Consiglio Comunale

Si è svolto lo scorso pomeriggio una nuova seduta del Consiglio Comunale, che ha avuto come ordine del giorno il regolamento comunale IMU, argomenti di pubblica utilità, e il piatto unico servito presso i refettori scolastici, ancora sotto i riflettori del dibattito politico dopo settimane.

Il COnsiglio COmunale è cominciato con un minuto di silenzio in memoria delle vittime causate dall’alluvione in Sardegna, tragedia paragonata dal Sindaco Rita Rossa a quella che nel 1994 mise in ginocchio Alessandria. Rita Rossa ha colto l’occasione per sottolineare come tutela ambientale debba essere considerata fondamentale per tutte le amministrazioni, e come interventi tempestivi e programmati sul territorio possano contribuire nell’arginare fenomeni di questo tipo. Il sindaco ha inoltre annunciato che presto verranno prese iniziative di solidarietà in collaborazione col Circolo Sardo di Alessandria.

La parola è quindi passata al capogruppo Pdl Piercarlo Fabbio, che ha presentato un’interpellanza riguardante la prossima gara d’appalto per l’approvvigionamento energetico che interesserà il gruppo Amag.
L’assessore Ferraris ha spiegato all’ex sindaco come siano già risolte le pratiche da assolvere prima della pubblicazione del bando di gara, che verrà presentato l’11 marzo 2014.

Il consigliere Penna è poi intervenuto presentando un’interpellanza riguardo la situazione di abbandono in cui si trovano i giardini della stazione, in particolar modo la zona limitrofa al laghetto e alla pista di pattinaggio. L’assessore Barbera ha risposto prima ripercorrendo la serie di inteventi già eseguiti, poi spiegando che a breve verrà acquistato il materiale per restaurare la vasca del laghetto che a breve potrà essere nuovamente riempita d’acqua. Per quanto riguarda l’area attrezzata della pista di pattinaggio, Barrera ha annunciato che il Comune sta valutando vari preventivi per smantellare la struttura per rivenderla. Terminato l’intervento di Barrera, Penna ha quindi ripreso la parola per farsi portavoce dei cittadini del rione Cristo che da tempo lamentano una situazione viabile insostenibile a causa delle pessime condizioni in cui da tempo si trova il manto stradale. A penna ha risposto nuovamente Barrera, che ha individuato nella mancanza di fondi la causa della scara manutenzione dell’asfalto.

Dopo penna è stato quindi il momento del consigliere Udc Barosini, che ha presentato una serie di interpellanze. Con la prima si domandava alla Giunta l’esatto ammontare della liquidazione intascata dall’ingenier Callizzano, ex direttore ATM. L’assessore Ferraris ha risposto dicendo che Callizzano ha ricevuto una liquidazione di 600mila euro, oltre al riscatto laurea, rimborsi vari e bonus. Callizzano, ancora in credito con ATM, ha rifiutato una rinegoziazione della cifra, chiesta dall’azienda a causa delle attuali difficoltà economiche.
Barosini ha nuocvamente interpellato Ferraris domandandogli se i dipendenti del Teatro Rgionale Alessandrino siano stati coinvolti nel lavoro di bonifica, e quale sia il costo della nuova stagione teatrale. L’assessore ha risposto che i dipendenti del TRA non sono stati impiegati in quanto per i lavori il Comune si è rivolto ad un privato, che non ha potuto assumere altro personale. Per quanto riguarda il costo della stagione teatrale, questo verrà reso noto prossimamente tramite comunicazione.

Il consigliere dell’Udc ha presentato inoltre un’interpellanza che ha tenuto vivo il dibattito sulla ristorazione all’interno delle mense scolastiche, presentando le richieste dei genitori dei bambini e chiedendo quindi quali siano i propositi di Aristor. Particolarmente dura è stata la risposta del sindaco Rita Rossa, evidentemente infastidita dal prolungarsi della discussione sull’argomento, rispondendo che ‘il menù proposto ai bambini viene dall’ASL, ed è studiato da nutrizionisti qualificati’. ‘Il pranzo a scuola’, ha proseguito il sindaco, ‘vuole essere un momento di educazione, per insegnare ai bambini una corretta cultura alimentare. Se l’Aristor dovesse seguire esclusivamente i gusti dei bambini, dovrebbe proporre loro esclusivamente bistecche impanate e patatine fritte. Le file della Caritas si vanno ad ingrossare ogni giorno di persone italiane e straniere che hanno un ‘pasto unico ‘ al giorno, mentre c’è chi si lamenta per un ‘piatto unico’ a mezzogiorno. L’amministrazione comunale comunque si è spesa per proporre il piatto unico una sola volta a settimana, anzichè due. ‘ Rita Rossa ha terminato il suo intervento ammonendo i genitori che ritirano i bambini dalla mensa scolastica per farli pranzare a casa, impedendo così che questi verifichino l’effettiva qualità del cibo.

Il consiglio è poi proseguito con un’interpellanza di Fabbio riguardante l’illuminazione della rotonda di via Pavia, ferma da 4 mesi. L’assessore Barrera ha risposto che l’illuminazione sarebbe stata ripristinata in serata.
In aula si è discusso quindi del regolamento per il pagamento della seconda rata IMU, approvato insieme a 5 emendamenti presentati dal consigliere Pdl Emanuele Locci.

 

0 0 voti
Valutazione articolo
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
- Advertisement -

Popolari

Social

4,523FansMi piace
3,520FollowerSegui
2,512FollowerSegui
Zapping sfoglia PDF online
Zapping Casa sfoglia PDF online
Zapping da Leggere sfoglia PDF online

Ultimi articoli

0
Vorremmo sapere cosa ne pensi, scrivi un commento.x
()
x