Tortona: Motori accesi, c’è il “Giarolo”

0
718

Weekend all’insegna del motorsport per il territorio tortonese. Domani è infatti in programma la 7° edizione del “Rally Valli del Giarolo”, gara valida per il Challenge 1^ Zona nonché per il Campionato Piemonte Valle d’Aosta Rallies – Trofeo Automotoracing 2015.

A contendersi la vittoria finale nella manifestazione organizzata dalla Valenza Motori in stretta collaborazione con la Pro Rally 2001 saranno cinque equipaggi. Nella corsa alla successione di Michele Tagliani – vincitore nel 2014 – ci saranno sicuramente i tre equipaggi in gara con le Peugeot 207 (Scattolon-Mangiarotti; Road Runner team), (Curatolo-Spadone; Giesse Promotion), (Parmeggiani-Gariano; Pro Rally) oltre a Miele-Mometti (Ford Fiesta RRC; Top Rally) e Riccio-Caniggia (Fiat Punto S2000). Tra gli altri favoriti va segnalato il ritorno di Andrea “Zippo” Zivian, affiancato da Fabio Ceschino, che cercherà di essere grande protagonista con la sua Peugeot 306 Maxi di K11 portata in gara con i colori della Pro Rally 2001 dopo il terzo posto del 2014.

Una sfida bella ed equilibrata animerà la classe super 1600 con cinque Renault Clio affidate ad altrettanti equipaggi: Zucconi-Rossello (Scuderia Monferrato), Davico-Piccinini (Pro Rally 2001), Martinotti-Fugazza (Lanterna Corse), Belaabdouni-Altafin e Patetta-Barra (Meteco Corse). Inoltre il tedesco Jurgen Hohlheimer (con Ivan Oldano alle note), un habitué del Giarolo, sarà in gara anche quest’anno con una Fiat Punto di classe A6. Ma è la classe N2, con quindici binomi iscritti, quella che garantirà sicuramente una sfida accesissima con le vetture francesi a farla da padrone in un confronto che metterà di fronte le Peugeot 106 e le Citroen Saxo.

Questi gli orari della manifestazione: partenza sabato 11 alle 13,31 da San Sebastiano Curone, il dettaglio delle prove speciali: ps 1-4-9 “Gremiasco (km. 7,50 – ore 13,43, 17,04 e 21,55), ps 2-5-7 “Dernice” (km. 7,44 – ore 14,11, 17,32 e 20,27), ps 3-6-8 “Montemarzino” (km. 8,46 – ore 14,55, 18,16 e 21,11).

Riordini (alle 15,32 e 18,53) e parchi assistenza (16,02 e 19,23) a Volpedo, distante solo 15 chilometri da San Sebastiano Curone, in una zona ricca di bar e negozi e con la possibilità di visitare il bellissimo Parco Malaspina che tra le altre peculiarità ha quella di essere quasi completamente all’ombra, aspetto da non sottovalutare considerando la calura di questi giorni. Arrivo sempre a San Sebastiano Curone a partire dalle 22,15 con premiazione in pedana di arrivo.

Luca Piana

Print Friendly, PDF & Email