Stop Novipiù: Agrigento vince entrambe le sfide a Casale, finale lontana

0
516
La favola Agrigento si abbatte anche su Casale. Dopo aver superato Treviso negli ottavi di finale, soprattutto dopo aver eliminato Verona nei quarti, la Mocada Energy Group sbanca anche il parquet alessandrino e mette così il naso avanti nella serie contro i piemontesi, reduci dal passaggio del turno nel derby contro Biella.
Critica a questo punto la situazione casalese, i ragazzi di Ramondino devono ora vincere entrambe le trasferte in terra sicula, portare la serie a gara 5 e non sbagliare più neanche un corso. A questo punto la finale sembra una chimera. Deluso a fine partita coach Ramondino: «Grandi complimenti ad Agrigento che ha vinto con merito anche questa seconda partita. L’analisi non può prescindere dai meriti dei nostri avversari, capaci di elevare, negli ultimi quindici giorni, il loro livello di gioco in una maniera ammirabile e soprattutto molto continua. Per quanto riguarda noi, credo che l’essere già con le spalle al muro dopo la sconfitta di sabato, ci abbia fatto implodere, al di là della qualità del gioco, comunque scadente. Con questo livello di pressione ci siamo specchiati nei nostri limiti, perdendo fiducia, ed in quel momento abbiamo provato a combattere Agrigento con giocate di fino, quasi a voler rinnegare queste nostre difficoltà, e questo ci ha messo nei guai».
 GARA 2
NOVIPIU’ CASALE- AGRIGENTO 66-72
PARZIALI: 4-18, 21-36, 39-49.
NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Tomassini 18, Natali 0, Martinoni 7, Fall 0, Marshall 15; Giovara ne, Amato 8, Blizzard 10, Ruiu ne, Samuels 8. All. Ramondino.
NOTE: Tiri dal campo: 24/62-23/48; Tiri da tre: 14/37-4/19; Tiri liberi: 4/11-22/28; Rimbalzi: 30-29; Assist: 16-15; Palle perse: 13-13; Palle recuperate: 5-9; Falli: 21-17.
GARA 1
NOVIPIU’ CASALE- AGRIGENTO 53-60
PARZIALI: 17-17, 28-31, 44-40
NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Tomassini 0, Natali 8, Martinoni 12, Fall 9, Marshall 4; Giovara ne, Amato 4, Blizzard 10, Ruiu ne, Samuels 6. All. Ramondino.

 

Print Friendly, PDF & Email