Primo posticipo per la Juventus U23,
ed è subito derby col Novara

0
353

Avranno l’onore del primo ‘monday night’ della serie C ’19-’20, Novara e Juventus U23. Si affronteranno stasera, lunedì 26 agosto, alle 20.45 sul sintetico dello stadio ‘Piola’ novarese dopo il lavoro estivo, che ha cambiato un po’ il volto delle due compagini. 

NOVARA – Dopo il 9° posto della scorsa stagione, la società azzurra ha ridotto le ambizioni dopo i fasti della serie A e ha cambiato molto. Nuovo l’allenatore: Simone Banchieri (45) è all’esordio tra i professionisti dopo aver allenato nei dilettanti Legnano, Caratese, Derthona HSL e Novese, utilizzando prevalentemente il 4-3-3. Sul mercato la società ha registrato fin qui 22 arrivi e 20 cessioni, compresi prestiti, rientri e promozioni dal vivaio, per cui la rosa attuale è di 28 giocatori (7 stranieri) con un età media di 24,6 anni.
Tra i convocati novaresi per la gara con la Juve non risulta Federico Casarini, regista 30enne, in esubero per gli azzurri e in predicato di passare all’Alessandria.

JUVENTUS U23 – Dodicesima all’esordio in serie C, la formazione bianconera resta all’avanguardia nel reparto ‘seconde squadre’, da cui ha tratto beneficio e indicazioni positive. Il nuovo tecnico è Fabio Pecchia (46), ex giocatore bianconero e con un buon curriculum in panchina (1 promozione in A e 1 retrocessione in B a Verona), l’esperienza in Giappone e qualche stagione da vice a Foggia, Napoli, Real Madrid e Newcastle, che gioca 4-3-3. Sul mercato la Juve B si è mossa tantissimo finora, registrando 38 ingressi e 30 uscite, compresi i prestiti di Kastanos al Pescara (B) e Del Favero al Piacenza, il rientro dall’Imolese dell’attaccante Lanini (già 3 gol) e l’acquisto di Mota Carvalho dall’Entella.
La rosa attuale è di 33 elementi (11 stranieri) con un’età media di 21,3 anni.

PRECEDENTICi sono solo le 2 sfide della scorsa stagione, terminate entrambe 1-1.

ARBITRO – A dirigere la sfida del ‘Piola’ è stata chiamata la terna composta dall’arbitro Ermanno Feliciani (TE) e dagli assistenti Fabio Mattia Festa (AV) e Giuseppe Pellino (Frattamaggiore).

Print Friendly, PDF & Email