Presidente Luca Di Masi: “Fiero che l’Alessandria Calcio sia un veicolo per la città”

0
605

Alla vigilia della sfida con la capolista Bassano Virtus, fa particolarmente piacere ripensare alle parole espresse pochi giorni fa dal Presidente Di Masi, nel corso dell’inaugurazione della sede Unione Grigionera di Cantalupo: “Siamo sempre più numerosi ed è giusto che sia così. Non mi aspettavo questa accoglienza meravigliosa… grazie mille, davvero!”  Prima dell’ultima sfida giocata al Moccagatta contro l’Arezzo, Di Masi aveva auspicato una vittoria di carattere, da conquistare anche al 90° o persino nei successivi minuti di ricupero: così poi è accaduto, visto che il gol di Marconi, che ha concluso una spettacolare azione di Taddei sulla fascia destra, è avvenuto proprio in “Zona Cesarini”. “Il carattere è una cosa indispensabile per qualsiasi squadra e ancora di più per la nostra: è con questo approccio che si superano le difficoltà e si arriva a segnare anche a pochi minuti dalla fine. E’ quello che voglio vedere sempre in campo”. Quest’anno, poi, c’è stato anche il valore aggiunto della Coppa Italia, o meglio, delle due diverse edizioni del torneo: a partire dal folgorante esordio nella serata di San Lorenzo del 10 agosto contro la Salernitana, fino ad arrivare alle più recenti prove, sempre convincenti, contro Savona e Pavia: “I nuovi giocatori che sono arrivati quest’anno si sono abituati subito bene, perché nell’esordio stagionale con la Salernitana c’è stata una cornice di pubblico meravigliosa e la curva ha trascinato la squadra fino alla vittoria finale. Abbiamo passato il turno e successivamente siamo usciti da quella competizione difendendoci molto bene. Coppa Italia che adesso continuiamo, in attesa della sfida con il Como”. Niente turn-over e nessun approccio più morbido o comunque diverso rispetto alle gare di campionato, dunque, come ha sottolineato lo stesso Patron Grigio: “Noi interpretiamo assolutamente tutte le gare nello stesso modo: abbiamo 21 giocatori, tutti sullo stesso livello, tutti giocatori importanti… Quindi non mettiamo ‘prime’ o ‘seconde linee’: quando scendiamo in campo, che sia Coppa Italia, che sia Campionato, che sia qualunque altra competizione, siamo competitivi contro tutti”. Anche per quanto riguarda le tante iniziative intraprese in questi 21 mesi di Presidenza (ad esempio “Alessandria Village”, il cui spazio allestito da Ascom in alcune delle città in cui avvengono le trasferte, valorizza le curiosità e le eccellenze alessandrine), Luca Di Masi ha ribadito orgogliosamente come sia fondamentale “che l’Alessandria Calcio possa essere anche un veicolo per la città, per fare conoscere i tanti valori del territorio locale”. Anche come città, quindi  e non solo come squadra: “Tantissime iniziative sempre, perché dobbiamo espanderci ed essere conosciuti ovunque: ovviamente, il primo obiettivo resta quello di fare bene sul campo, perché più siamo in alto in classifica, più ci possono conoscere ovunque!”  

Gianmaria Zanier

Print Friendly, PDF & Email