Pallavolo Acqui Terme: Michela Gouchon è il nuovo libero dell’Arredo Frigo Makhymo

0
669
L’Arredo Frigo Makhymo Acqui Terme ha un nuovo libero. Michela Gouchon, classe 1999, proveniente dal Volley Parella Torino, farà parte del roster che disputerà il prossimo campionato di serie B1. Dopo aver esordito nel Giaveno, Michela ha legato quasi interamente la sua carriera all’Unionvolley Pinerolo con cui ha trascorso le giovanili dall’under12 all’under 18, fino alla conquista della serie C 2015/16. La successiva stagione gioca in B2, per poi passare, sempre a Pinerolo, in B1 nella stagione 2017/18 ottenendo infine la promozione in A2. Il campionato appena terminato lo ha disputato tra le fila del Volley Parella Torino, mentre per la prossima stagione Michela Gouchon ha scelto di trasferirsi alla Pallavolo Acqui Terme, squadra con cui, in diverse occasioni, sin dalle giovanili, ha avuto modo di confrontarsi: Conoscevo la Pallavolo Acqui Terme perché ci ho giocato contro in campionato due anni fa con Pinerolo e quest’anno con Parella, poi con le giovanili ho partecipato al Summer Volley” afferma il libero torinese che, parlando poi delle ragioni della sua scelta afferma: “Quando sono venuta qualche settimana fa a provare mi è piaciuto molto l’ambiente, il posto, il palazzetto e le persone che mi hanno subito trattato bene come se fossi una di casa. Conosco abbastanza bene l’allenatore, mi hanno parlato bene di lui e mi è piaciuto il progetto. Quindi, queste, sostanzialmente, sono le ragioni principali della mia scelta“. Per la neo giocatrice termale, sarà un trasferimento non solo a livello di club, ma anche a livello di vita: “Sarà la mia prima esperienza lontano da casa. A Pinerolo ero vicino a casa, anche a Torino nel Parella ero abbastanza vicina, studiando anche lì. Così distante da trasferirmi, invece, è la prima volta.”
Parlando, invece, delle sue aspettative sul campo Michela dice: “Siccome avrò la possibilità di giocare titolare, mi aspetto di crescere molto, sia durante gli allenamenti e poi giocando, mettendo in pratica quello che so fare durante le partite al sabato. Spero di riuscire a fare un bel gruppo a livello di squadra e spero anche di riuscire, magari, a togliermi qualche soddisfazione. Essendo una squadra molto giovane, forse, le altre squadre potrebbero sottovalutarci. Io vorrei fare un bel campionato e giocarmela al meglio. Mi aspetto di dimostrare in campo il mio valore” – concludendo poi – “Non vedo l’ora che inizi il campionato e di conoscere meglio le mie compagne con cui condividerò la stagione.”
Print Friendly, PDF & Email