L’Entella vince 2-0 al ‘Moccagatta’ e resta agganciata al discorso serie B. Juve-baby molle e senza motivazioni

0
828
Bilancio positivo per il tecnico della Juventus U23 Mauro Zironelli

Bella vittoria esterna dell’Entella e serie B ancora lì, a portata di mano. Di fronte ad una Juventus U23 senza obiettivi e con la testa forse già alle vacanze, la squadra ligure si è presa una vittoria non facile, che quattro giorni dopo la sconfitta di Piacenza non appariva così scontata. Il rocambolesco 3-2 casalingo con l’Olbia dei rivali emiliani lascia le cose come sono, ma l’ultima giornata può riservare sorprese con Entella-Carrarese e Siena Piacenza, tenendo presente che arrivando a pari punti salirebbero i B i liguri. 
Sorprese che non ci saranno in questo campionato per la baby-Juve, visto che all’ultimo turno beneficerà del ‘3-0 a tavolino’ raggiungendo quota 42, con un bilancio positivo, come sottolineato da mister Zironelli nel post-gara, in questa prima esperienza in serie C con una squadra di giovani. Il lavoro del tecnico veneto, però, non finisce qui ma proseguirà fino alla fine del campionato di serie A, facendo da serbatoio alla prima squadra e curando con lavori specifici alcune carenza dei singoli. D’altronde sono già parecchi gli esordi proposti da Allegri pescando nell’Under 23, buon ultimo quello di Pereira, entrato ieri sera a San Siro contro l’Inter al minuto 86.

LA PARTITA – All’inizio Entella con l’abituale 4-3-1-2, Juve B con un inedito 4-4-2 e il mancino Beruatto schierato terzino destro, posizione in cui appare totalmente a disagio.
La partita come previsto la fanno gli ospiti, la Juve attende e riparte. All’8′ cross di Eramo e testa di Caturano parata; al minuto 11 Iocolano da sinistra dribbla, converge sul destro e spara, ma Nocchi c’è; al 14′ Mota mette dentro, Ardizzone colpisce malissimo; al 19′ prima uscita bianconera, Bunino entra in area da sinistra e dalla linea di fondo tira fortissimo, solo brividi e palla in fallo laterale. Dopo un destro alto di Iocolano al 20′, al 27′ Entella vicinissima al vantaggio: su angolo traiettoria bassa di Paolucci, Bunino ‘liscia’ sorprendendo Caturano che non riesce a deviare a un metro dalla riga. Al 28′ il gol ospite: Mota-Carvalho va via a sinistra e centra, Iocolano anticipa il difensore e tocca involontariamente col fianco segnando l’1-0. La squadra di Boscaglia raddoppia al 39′: angolo di Paolucci, testa di Caturano e 2-0. Segnali di Juve al 44′: punizione da 30 metri di Masciangelo, sinistro ‘tagliato’ deviato in angolo da Paroni.
Alla ripresa del gioco Entella in controllo e Juve U23 ancora distratta, ma senza emozioni fino al 61′, quando su calcio d’angolo Ardizzone tenta la rovesciata ma sbaglia la mira.
Al 73′ Nocchi ferma un sinistro di Eramo, al 76′ due nuovi entrati biancazzurri danno vita al contropiede, Mancosu serve De Luca, sinistro chirurgico fuori di un cm. Al minuto 81 ci prova Kastanos da 20 metri, destro rasoterra che non impensierisce Paroni. Al 90′ il vivacissimo De Luca se ne va e tira, Nocchi salva in angolo di piede. L’Entella vince 2-0 e continua a sognare la B, i giovani bianconeri sognano una chiamata di Allegri.

 

Print Friendly, PDF & Email