L’Alessandria torna al ‘Moccagatta’, 27 giorni dopo

0
538

Domani alle 19,30 sarà ospite il Real Vicenza, per la seconda giornata di ritorno. L’ultima volta dei grigi in casa fu l’anno scorso, il 21 dicembre, 1-1 col Renate. Quattro settimane dopo (sosta e doppia trasferta) la truppa di D’Angelo torna nel fortino di casa, dove dovrà costruire il trampolino di punti per provare il salto in B. La formazione veneta, sesta a quota 33, è la squadra che ha pareggiato più di tutti nel girone (9) e viene da una ‘striscia’ negativa (2 punti in 3 partite) nella quale non è riuscita a sfruttare il doppio turno casalingo (1 pari e 1 sconfitta). L’ultima vittoria dei biancorossi risale al 13 dicembre (2-0 sul Mantova) mentre l’ultima vittoria esterna è dell’8 novembre (2-1 a Bergamo sull’Albinoleffe). Fuori casa il Real ha totalizzato 13 punti in 9 gare, con ugual numero di gol, 10, tra fatti e subìti, e non perde da due turni (0-2 ad Arezzo alla 14^).
L’Alessandria è seconda con 37 punti, col secondo miglior attacco (32) e la seconda miglior difesa (18) ed è l’unica squadra del girone che non ha mai perso in casa, dove giocherà 10 delle 18 gare che mancano alla fine. Però è anche quella, fra le prime nove, che in casa ha vinto di meno (solo 4 volte), con 13 gol fatti e 6 presi: l’ultimo successo mandrogno davanti al proprio pubblico risale  al 7 dicembre (2-0 al Salò) seguito da due pareggi con Bassano e Renate.
All’andata finì 3-2 per i vicentini, che regalarono la prima amarezza ai tifosi grigi, con questa sequenza di gol: 13′ Rantier, 16′ Piccinni, 44′ Bruno, 47′ Marconi, 54′ Galuppini (unico gol fin qui).
Alessandria-Real Vicenza sarà una grande sfida d’attacco: i biancorossi schierano il capocannoniere Sasà Bruno (13 gol in 20 partite) più il neo acquisto Francesco Margiotta (ex Monza, 3 gol); i grigi rispondono con Marconi (8 reti) e Mezavilla (5) ma mancherà all’appello Matteo Guazzo (6 gol), messo fuori squadra dal presidente. Quindi mister D’Angelo avrà un attaccante  in meno, in attesa che la società gli procuri un nuovo bomber. Per il resto sono tutti disponibili, con Cavalli e Ferrani completamente recuperati e Mora, acciaccato, che potrebbe partire dalla panchina.
Dirigerà l’incontro il sig. Andrea Morreale (RM 1) assistito da Edoardo Raspollini (LI) e Dario Cecconi (Empoli).

Print Friendly, PDF & Email