Il Pro Piacenza si presenta con i
ragazzini per evitare la radiazione. Alessandria in campo per la goleada

0
923

Situazione comica, ma probabilmente si giocherà (domenica ore 14.30). Pagati gli arretrati ai ‘cugini’ del Piacenza, lo stadio ‘Garilli’ sarà disponibile per il Pro Piacenza, ma la nuova fideiussione non è stata depositata e quindi arriverà il -8 in classifica. Che sommato ad un altro -10 per il mancato pagamento di stipendi e contributi da settembre a dicembre, porterà la squadra ‘sottozero’. Di fronte ai grigi, poi, ci sarà una squadra di ragazzini schierata per evitare la radiazione del Pro dal campionato. Per una volta, dunque, l’Alessandria non avrà il problema del gol: ci vorrà il pallottoliere…

PRECEDENTI – Sono sette: 4 vittorie grigie, 2 pareggi, 1 vittoria rossonera con 12 gol a 6 per i mandrogni. E l’unica sconfitta alessandrina è proprio quella del girone di andata,
3-1 al ‘Moccagatta’, con rete della bandiera di Bellazzini su rigore al 72′ dopo l’un-due-tre piacentino (56′ Scardina, 60′ Nolè, 68′ Sicurella).

MERCATO – Arrivi Alessandria: Chiarello (Giana Erminio, definitivo), Gemignani (Sambenedettese, prestito), Akammadu (Tranmere Rovers, rientro prestito).
Partenze: Talamo (Siracusa, prestito), Fissore (Sambenedettese, prestito).

PRO PIACENZAUltimo con 12 punti (-4), arrivati da 5 vittorie, 1 pareggio e 13 sconfitte (3 a tavolino), con 18 reti segnate e 39 subìte (9 a tavolino). Superati i problemi più grossi che impedivano di giocare, la squadra per domenica è un rebus: come spiega il sito sportpiacenza.itvista la presenza di soli 4 elementi della ‘Berretti’ la dirigenza rossonera avrebbe tesserato giovani ’99 e 2000, provenienti dalle città di Roma e Salerno, con contratti di “addestramento accademico” al minimo, che per regolamento non vanno dentro alla fideiussione (che non c’è) e quindi possono essere tesserati. Ciò comporta lo schieramento di una formazione di giovani alla prima esperienza in serie C, che mai si sono allenati insieme. Ma la situazione è talmente ‘fluida’ che non si avranno certezze finché non saranno in campo, pronti per giocare.

ALESSANDRIA – E’ 14^ con 20 punti, frutto di 3 vittorie, 11 pareggi e 6 sconfitte, con 15 gol fatti e 23 presi. L’infermeria è piena e i guai fisici sono arrivati in serie, con troppi infortuni muscolari che impoveriscono la rosa di mister D’Agostino, colpendo anche uno dei nuovi arrivati. Ecco l’elenco degli assenti: Gjura (strappo, 2 mesi), Tentoni (strappo, 2 mesi), Maltese (strappo, 1 settimana), Usel (frattura caviglia, 2 mesi), Chiarello (contrattura, 1 settimana), Santini (contrattura, quasi disponibile).
Alla luce di queste assenze, la formazione iniziale, schierata col modulo 3-4-1-2, potrebbe declinarsi così: Cucchietti; Sbampato, Gazzi, Prestìa; Gemignani, Gatto, Checchin, Panizzi; Bellazzini; Rocco, De Luca.

ARBITRO – I designati per dirigere Pro Piacenza-Alessandria di domenica 20 gennaio alle 14,30 sono l’arbitro Daniele Perenzoni (Rovereto) e gli assistenti Andrea Nasti (NA) e Maicol Ferrari (Rovereto). Il giovane Perenzoni è al 1° anno della Can C, ha diretto fin qui 6 gare e non ha precedenti con le 2 squadre.

 
Print Friendly, PDF & Email