Grigi; futuro a tinte fosche Veltroni fa ostruzionismo

0
173

Tinte fosche sul futuro dei grigi: se entro questa sera qualcosa non si sbloccherà sarà notte fonda per il sodalizio di via Bellini. I fatti. Nonè ancora arrivato il famoso bilancio certificato al gruppo milanese per cui nessuno ha ancora certezza di quali siano i reali debiti dei grigi. Né il commercialista che lo deve redigere né il collegio sindacale sono in grado di approntare l’importante documento. Mancano dei documenti di una certa importanza che deve fornire la proprietà – conferma Paola Debernardi – se non ci sono quelli è impossibile produrre un documento certificabile. Purtroppo – continua la Debernardi – sindaci revisori sono pronti a certificare il tutto; il commercialista a redigere quanto di sua competenza ma per ora il bilancio non è completo. Purtroppo il tempo stringe e tutto ciò fa a pugni con le esigenze societarie: occorre arrivare al 24 giugno per poter pagare gli stipendi ed adempiere ad uno dei primi e fondamentali obblighi fissati dalla Lega Pro. Avere il bilancio certificato (ma perché tutto questo ritardo nel chiederlo; ndr) rappresenta uno snodo fondamentale per il futuro dell’ Alessandria. Le preoccupazioni legate a queste tempistiche sonomolte: al vaglio di chi sta seguendo la trattativa della possibile cessione dei grigi c’è anche una soluzione ponte. Luciano Mariano potrebbe correre in aiuto all’Alessandriama è la stessa Paola Debernardi amettere i puntini sulle i. Il notaio Mariano potrebbe rappresentare una soluzione di transizione per un periodo x in modo che la società non debba avere assilli dati dalle scadenze: Purtroppo però – afferma il legale di Veltroni – che senso ha però tutto ciò in assenza di bilanci societari certificati?.

Print Friendly, PDF & Email