Gran bella sfida al ‘Moccagatta’: domenica alle 14.30 si affrontano Juventus U23 e Carrarese

0
515

Si torna in campo dopo la sosta. La Juve B, soddisfatta ma non troppo dell’andamento del girone di andata, punta a migliorarsi valorizzando i giovani talenti presenti, che in qualche caso hanno mostrato già buon adattamento alla serie C. La Carrarese, miglior attacco della categoria per distacco, cerca rinforzi per la difesa per puntare alla promozione, Entella permettendo. Partita interessante che promette spettacolo: da non perdere.

PRECEDENTI – C’è solo il pesantissimo 4-0 dell’andata, che fece capire ai giovani bianconeri che aria tira in serie C: a bersaglio Piscopo (2), Tavano e Caccavallo.

MERCATO – Nessun affare concluso dalla Juventus U23, solo un arrivo per la Carrarese: il centrale di centrocampo Ivan Varone (26), in prestito dal Cosenza.

CARRARESE – Terza in classifica con 34 punti, ha il miglior attacco della categoria con 45 reti segnate, che si abbinano alle 28 subìte nelle 20 gare giocate, da cui sono arrivate 10 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. In Coppa, invece, è uscita (0-1) per mano dell’Imolese mentre in Coppa di C giocherà con l’Entella mercoledì 30 gennaio. Ha una rosa di 24 elementi (2 stranieri) con un‘età media di 26 anni, alzata dal reparto d’attacco dove Tavano e Maccarone hanno 40 anni, Coralli 36 e Caccavallo 32. Giocatori fuori categoria che con l’esperienza segnano un sacco di gol, tanto da essere i migliori marcatori della C (Tavano 15, Caccavallo 11, con 2 rigori a testa). La difesa è piuttosto ‘allegra’ e proprio lì andranno ad incidere le operazioni di mercato, a rinforzare il reparto per puntare decisamente al primo posto. L’allenatore è il 60enne Silvio Baldini: utilizza il 4-2-3-1 e allena ‘gratis’, per stare vicino a casa, tutelato da un accordo che prevede un premio-promozione e una clausola anti-esonero. “Quest’ultima è stata tolta – ha confessato Baldini – perché la proprietà è formata da persone perbene, e io sono uno di loro. Siamo una squadra operaia che lotta contro il capitalismo del calcio moderno”. Anche questo è motivo di grande interesse, vista l’importanza del ‘mondo Juventus’.

JUVENTUS U23Undicesima a quota 24, con 7 vittorie, 3 pareggi, 10 sconfitte, 23 gol fatti e 24 subìti. In Coppa Italia di C è uscita al 1° girone, eliminata per differenza reti dopo aver superato 1-0 il Cuneo e pareggiato 2-2 con l’Albissola.
La rosa ha 25 elementi (8 stranieri) con un’età media di 21,9 anni.
Il tecnico Mauro Zironelli (49 anni il 21 gennaio), in attesa di rinforzi in attacco dal mercato invernale, nella sosta ha recuperato diversi acciaccati e riparte senza i soliti Parodi e Fernandes, lungo-degenti, più Alcibiade che dovrebbe rientrare a fine mese. Per cui il probabile 3-5-2 iniziale potrebbe essere: Del Favero; Andersson, Del Prete, Morelli; Di Pardo, Tourè, Kastanos, Muratore, Beruatto; Mavididi, Olivieri.

ARBITRO – La terna scelta per dirigere Juventus U23-Carrarese di domenica 20 gennaio, ore 14.30, allo stadio ‘Moccagatta’ di Alessandria, è formata dall’arbitro Simone Sozza (Seregno) e dagli assistenti Robert Avalos (Legnano) e Antonio Catamo (Saronno). Il sig. Sozza è al 4° anno di Can C e ha già arbitrato 8 volte le due squadre: 3 vinte e 3 perse per la Juve (1 volta l’U23, 4 volte la Primavera, 1 volta l’U17); 1 vinta e 1 persa per la Carrarese (1-2 con la Viterbese e 2-0 sul Pontedera).

Print Friendly, PDF & Email