Domenica è Coppa Italia, spazio ai sogni dell’Alessandria

0
632

Si comincia con le gare ufficiali, finalmente! Domenica sera (20,30) allo stadio Moccagatta i grigi debuttano nella Coppa Italia TIM, quella dei grandi, affrontando la Salernitana. Gara secca, eliminazione diretta, dentro o fuori con supplementari e rigori. Subito grandi emozioni. E se si vince, domenica 17 agosto 2° turno in trasferta a Lanciano, formazione di B; chi passa sale ancora di livello e assaggia (24 agosto) la serie A, sfidando in casa il Genoa. Ma i sogni non finiscono qui: volendo si può ancora volare con la fantasia fino a dicembre (2,3 o 4) quando l’avversario sarà una fra L’Aquila, Alto Vicentino, Bologna ed Empoli. E poi? E poi la Roma agli ottavi di finale, quando entrano in gioco le big. Ora basta, però. Torniamo con i piedi per terra. Domenica sarà sfida vera per la squadra di D’Angelo, che finora si è esibita solo in amichevole, e tutti sanno quanto siano ingannevoli le amichevoli di agosto, anche contro avversari di rango (Eintracht Francoforte). E contro i campani, che sono pari categorìa, vedremo il vero volto tattico dell’Alessandria, che finora ha lavorato (al mercato e sul campo) per il 5-3-2, con possibile variante al 4-3-3, mentre contro i tedeschi ha giocato con un abbottonatissimo 4-4-2, forse per non prenderne troppi. Ottima figura, per carità, contro una formazione finita 13ma in Bundesliga: sconfitta onorevole per 3-2, maturata con 2 autogol e una papera di Poluzzi e bilanciata in parte dalla doppietta di Rantier, apparso già in forma. Ma le gare vere, con il risultato in ballo, sono un’altra cosa, perchè entrano in gioco l’agonismo e le emozioni. Staremo a vedere, con i sogni ben caldi nel cassetto. In attesa di mettere nel mirino la serie B.

Print Friendly, PDF & Email