Cuspo Rugby: tris di vittorie per i Black Herons, l’Under 14 regge solo un tempo

0
370

Under 14

E’ stato un crollo fisico, o forse non ci hanno creduto abbastanza. In settimana, di ritorno dalla trasferta a Settimo Torinese, alla Rugby Academy di via Tagliata a Casalbagliano si cercherà di capire quali siano state le ragioni principali di una sconfitta, che sulla carta poteva essere evitata. “Abbiamo avuto un crollo generale nel secondo tempo”. Alessandro Morello, coach dei ragazzi analizza il 43-7 per i torinesi. Il primo tempo si era chiuso 14-7, risultato ancora aperto. “Ad una buona frazione di partita non è seguito altrettanto gioco nella seconda parte. I ragazzi hanno forse ceduto alla stanchezza, dal momento che la rosa era limitata ai quindici in campo per defezioni varie. Ci mancavano alcuni elementi e l’impossibilità di sostituirne ci ha limitati”.

Under 16 – Black Herons

Il derby contro il Marengo finisce 38-22 per gli Aironi Neri, che hanno sempre avuto il ‘pallino’ del gioco. Il primo tempo si è chiuso 31 a 10, buon margine per sentirsi quasi appagati. Proprio il calo di tensione ha poi permesso di impostare la rimonta degli alessandrini nel secondo tempo, ben tamponata dal gioco corale di marca BH. “E’ stata una vittoria meritata”, commenta il coach Enrico Pizzorni,” I Black Herons hanno mostrato progressi notevoli nel possesso e gestione della palla e nel sostegno offensivo. Il lavoro paga, i progressi sono notevoli ed a questo punto della stagione è giusto iniziare a ragionare sullo sviluppo di questa squadra, che il prossimo anno sarà ancora praticamente tutta in under 16 e dalla quale sarà lecito aspettarsi buon rugby e risultati sul campo appaganti”.

Dopo quattro mete consecutive del Marengo e un preoccupante calo agonistico, i BH hanno riacceso i motori concludendo in attacco e segnando una meta al termine di una bella azione corale.

“Ottimo primo tempo, bel gioco sia in mischia sia nei 3⁄4, buon sostegno e giusta mentalità”, chiosa Lorenzo Nosenzo, co-allenatore Under 16, “Il livello fisico è tecnico è cresciuto ed abbiamo reagito al momento giusto”.

Anche il Segretario Generale del CUSPO, Alessio Giacomini aggiunge parole di lode per la prestazione: “Innanzitutto complimenti ai ragazzi ed ai loro tecnici. Il lavoro costante in allenamento sta iniziando a mostrare dei frutti sicuramente preziosi per il prossimo anno. Pur avendo, le nostre società, legittime aspirazioni di crescita individuale, ritengo la sinergia con Acqui Rugby Septebrium importante e strategica in ottica di sviluppo del nostro movimento a livello provinciale.

Il modello Black Herons funziona non solo sul campo e l’impegno dei giocatori con le loro famiglie, dei tecnici e dei dirigenti fa ben sperare per la sua progettualità ed il suo rafforzamento per gli anni futuri”

Print Friendly, PDF & Email