Coppa Piemonte pronta al grande salto; 8 le prove in calendario

0
512

«Siamo pronti a diventare il circuito granfondistico più importante d’Italia». La Coppa Piemonte alza il tiro, esce dai confini piemontese e valdostano, ingloba quello lombardo e due tra le granfondo che hanno fatto la storia delle maratone per amatori: la Felice Gimondi e la Scott. «Il 2015 sarà l’anno della svolta. Avevamo voglia di crescere, di provare a fare rete con altre gare di alto profilo. Abbiamo trovato nella Gimondi e nella Scott le prove ideali per il nostro progetto e nella Novara la gara che riporta i ciclisti nel Piemonte del nord-est» – ha spiegato Renato Angioi, presidente di Coppa Piemonte Cycling Events.

Oggi a Novi Ligure è stato il momento della festa. Nella sala conferenze del Museo dei Campionissimi, intitolato a Fausto Coppi e Costante Girardengo, sono stati consegnati più di 200 premi ai protagonisti del Circuito 2014. I più bravi di tutti sono stati i ciclisti e le cicliste del GS Passatore, davanti a Jolly Europrestige e Briko Squadra Corse.

La Coppa 2015 è strutturata in 8 prove: l’opening toccherà sempre alla Granfondo Dolci Terre di Novi, in programma il 12 aprile. La seconda gara sarà, domenica 3 maggio, la Granfondo Bra-Bra Specialized. Il 10 maggio tutti a Bergamo per la Granfondo Internazionale Gimondi Bianchi. Il 31 maggio a Mondovì andrà in scena il Giro della Valli Monregalesi, mentre a giugno, il 7 si correrà a Voghera (Vigneti d’Oltrepò Marathon), il 14 ci sarà la granfondo Città di Novara e il 28 la Cervino Cycling Marathon. Gran finale il 6 settembre a Piacenza con la granfondo Scott.

«Mai come quest’anno abbiamo ricevuto così tante richieste di gare che volevano entrare nel circuito – ha spiegato Angioi – Quelle che abbiamo scelto riteniamo possano contribuire ad allargare il bacino d’utenza del nostro Circuito». Il bonus partecipazione a tutte le gare passa dagli attuali 800 a 1200 punti; quello per 7 prove sarà pari a 800 e per 6 prove a 500. Sulle 8 prove in calendario sarà possibile scartarne una. Il Superbrevetto spetterà a coloro i quali parteciperanno a tutte le prove. A livello societario saranno raddoppiati i punti nelle gare di Bergamo e Piacenza. Anche nel 2015 la Coppa sosterrà l’Ugi (Unione Genitori Italiani) mettendo in palio 100 pettorali solidarietà con posto in griglia rossa.

Domani aprono le iscrizioni all’edizione 2015. Il costo dell’abbonamento sarà di 190 euro per tutte le prove, di 175 per sette granfondo e 155 per sei gare. I prezzi aumenteranno di 10 euro per le iscrizioni perfezionate dopo il 1° febbraio. «Abbiamo pensato di dedicare 100 posti in griglia blu di merito per i granfondisti che hanno partecipato ad almeno 5 edizioni della Coppa Piemonte”.

 

Print Friendly, PDF & Email