Il carattere farà volare lontano gli Aironi di rugby: ultimi risultati dell’anno, tra speranze e conferme

0
1092

Under 14 Desiderosa di confermare la sua crescita, la U14 si impone a Pasturana sul Novi per 63 a 0, in un match in cui gli Aironi, nel miglior spirito rugbystico, hanno fornito sostegno numerico alla compagine Novese. Parte bene il club bianco verde con una bella carica che costringe gli atleti del CUS a difendere coi denti nei propri 22 metri per qualche minuto. Riconquistata però la palla la reazione non si fa attendere e con azioni alla mano e un buona gestione degli spazi, in breve tempo i bianco azzurro hanno la meglio sulla sulla maggiore fisicità degli avversari. Commentano così gli allenatori Nosenzo e Morello: “É stato un buon test in vista del Torneo di sabato 30 dicembre, a Parma dove incontreremo realtà rugbistiche di altissimo livello”.
Molto soddisfatti del primo tempo. I ragazzi hanno affermato il gioco di squadra, mentre nel secondo hanno prevalso maggiormente le azioni individuali. Assolutamente da premiare l’atteggiamento mai domo fino al fischio finale”.
Under 12 I ragazzi si sono presentati al raggruppamento di Asti, ma per impraticabilità del campo – ghiacciato – si è preferito svolgere un allenamento collettivo in cui i giovani della CUSPO Rugby Academy hanno potuto ugualmente confrontarsi con altri pari età, divertendosi, come nello spirito della palla ovale U12.
Prima squadra – Il Derby di dicembre lo porta a casa il Monferrato, sceso al Cuspo Rugby Park con la giusta intenzione e pragmatismo. Gli Aironi nonostante la buona prestazione del Monferrato nei minuti iniziali tengono bene il campo, con una buona fase difensiva e una ripartenza che mettendo in affanno gli ospiti concede ai nostri gialloblù la possibilità di portarsi in vantaggio, grazie al buon piede di Lava (5/6 per lui dalla piazzola, segna tutti i punti cussini) che ci porta in vantaggio per 6 a 0.
Complice l’infortunio a Podenzani, ed una mischia non nella miglior forma vista questa stagione, il Monferrato si porta avanti e già nel primo tempo firma due delle quattro mete che decideranno l’incontro.
Nel secondo tempo la girandola dei cambi mantiene il livello di gioco degli aironi, che iniziano un’estenuante ma purtroppo inconcludente bel gioco favorito dal dinamismo nei pick & go degli avanti. La solidità del quindici avversario non viene scalfita, nonostante abbiano giocato anche per 10 minuti in quattordici uomini.
“Una partita giocata alla pari contro una squadra con giocatori d’esperienza, questa nelle fasi statiche di gioco ha permesso al Monferrato di avere la meglio” ci dice Il Team Manager Giovanni Borrelli “Ma i nostri ragazzi hanno dimostrato una ottima attitudine, vedo ampi margini di crescita, e questo ci fa ben sperare per il futuro!”
“Quando pecchi nelle fasi statiche purtroppo il pallino del gioco è in mano all’avversario, ma il nostro carattere è venuto fuori anche oggi, pur in difficoltà non abbiamo mollato, e questo mi piace. Stiamo costantemente migliorando, grazie a Coach Piccinin, sia nell’aspetto tecnico che in quello caratteriale, e penso che questo renda orgogliosa come me tutta la dirigenza!” commenta il Ds Botteon. Per l’impegno e la dedizione, il ‘man of the match’, in via eccezionale, è stata scelta tutta la squadra.
Il Segretario Generale, Alessio Giacomini: “L’anno che si chiude ci ha regalato molte soddisfazioni, per il radicarsi in provincia di Alessandria della nostra realtà rugbistica con la nascita della Rugby Academy che darà futuro e continuità al progetto della sezione. Abbiamo raggiunto più di cento tesserati della sezione rugby, cartina di tornasole del buon lavoro che stanno facendo allenatori e dirigenti, che ringrazio”.

Print Friendly, PDF & Email