Alessandria, esordio al Moccagatta
Domenica il ‘big match’ col Livorno

0
820

L’appuntamento è per le 18.30 di domenica: arriva il Livorno, retrocesso dalla B, una delle favorite del girone insieme ai grigi. Sarà l’esordio casalingo in campionato, e sarà l’esordio pure per Piero Braglia sulla panca mandrogna, visto che finora (2 volte in TIM CUP e 1 in campionato) era squalificato. Mauro Isetto, il suo vice, sarà sempre lì, col suo cappellino bianco, ma questa volta farà solo il ‘secondo’.
A dirigere la sfida è stato mandato Giuseppe Strippoli (BA), assistito da Michele Lombardi (BS) e Gamal Mokhtar (LC).
Grande appuntamento al ‘Mocca’, dunque, illuminato dai nuovi ‘led’ dei cartelloni pubblicitari del rettilineo di fronte alla tribuna. Una sfida dal grande fascino e dai molti precedenti, 34, con 16 vittorie amaranto, 13 grigie e 5 pareggi. L’ultima al ‘Mocca’ si giocò 16 anni fa, il 3 settembre 2000, quando Spinelli era patron di entrambe le squadre in C1: vinse il Livorno 3-0. Per ricordare l’ultima vittoria grigia bisogna andare indietro di tre stagioni, sempre in C1: 2-1 per l’Alessandria.
Da quegli anni i destini sono stati molto diversi: il Livorno, con Spinelli presidente da 18 anni, è approdato nel grande calcio, giostrando per 14 stagioni fra serie A e serie B, mentre l’Alessandria ha conosciuto anni bui, con l’umiliazione del fallimento e del declassamento fra i dilettanti, da cui si è usciti con fatica ritrovando solidità e risultati importanti solo con l’avvento di patron Luca di Masi.
La partita di domani è l’atto secondo di una recita lunga 38, ma il ‘timbro’ della favorite Alessandria e Livorno ce l’anno da luglio, perché, comunque andasse la divisione dei gironi, facevano parte dell’élite della Lega Pro, insieme a Parma, Venezia, Modena, Cremonese, Reggiana, Lecce, Catania, Foggia.
Due grandi allenatori in panchina, Braglia e Foscarini, e due grandi organici con nomi ‘pesanti’: Gonzalez, Cazzola, Sestu, Piccolo, Gozzi, Nicco, Bocalon contro Mazzoni, Lambrughi, Luci, Bergvold, Vantaggiato, Cellini, Jelenic.
Per l’Alessandria (4-4-2) tutti disponibili, nel Livorno (4-3-1-2) mancherà capitan Luci, squalificato 3 giornate per un’espulsione nell’amichevole con la Pro Vercelli del 20 agosto. Decisione sorprendente e tardiva (domenica scorsa Luci ha giocato) che toglie un protagonista importante alla sfida.
L’attesa sale, lo stadio sarà quasi pieno, l’Alessandria viaggia spedita verso il record di abbonati. Queste le probabili formazioni di due squadre che all’esordio hanno vinto entrambe 1-0. ALESSANDRIA: Vannucchi; Celjak, Sosa, Piccolo, Barlocco; Marras, Cazzola, Branca, Iocolano; Bocalon, Gonzalez.
LIVORNO: Falcone; Toninelli, Gonnelli, Lambrughi, Grillo; Gemmi, Bergvold, Marchi; Giandonato; Cellini, Vantaggiato. 

Print Friendly, PDF & Email