Alessandria col record di ‘X’ e senza vittorie in casa aspetta l’Arzachena che non ha mai pareggiato fin qui. Prima volta di un arbitro donna

0
707
Maria Marotta di San Giovanni a Piro (SA) è la prima donna ad arbitrare l'Alessandria nei professionisti

La partita dei record. Alessandria con il maggior numero di pareggi (14) nel girone A e senza vittorie in casa, unica in Italia; Arzachena senza pareggi, la sola del girone A, con il maggior numero di sconfitte (20), la peggior difesa e il peggior attacco. In più l’arbitro sarà una donna, prima volta per entrambe le squadre. Nel complesso un evento eccezionale
Che ci voglia questo per veder vincere i grigi al ‘Moccagatta’? Domenica sapremo. 

PRECEDENTI – Sono tre, ovvero i due 0-0 del campionato scorso più la gara di andata, terminata con la vittoria dei grigi (1-0) firmata da De Luca al 79′. L’Arzachena non ha mai segnato all’Alessandria. (dati Museo Grigio)

MERCATO – Per l’Alessandria sono entrati Chiarello (Giana E.), Gemignani (Samb), Akammadu (Tranmere Rovers) e Coralli (Carrarese) mentre hanno cambiato casacca Fissore (Samb), Talamo (Siracusa) e Cottarelli (Pro Patria).
Per l’Arzachena 4 affari conclusi: sono arrivati in 3, Cecconi dal Rimini, Diop dal Siracusa, Danese dall’Arezzo, ed è partito Lombardo, finito al Siracusa.

ARZACHENAE’ penultima in classifica con 17 punti (-1): nessun pareggio, 6 vittorie e 20 sconfitte, con 16 gol fatti e 44 subìti. In Coppa Italia di C ha eliminato l’Olbia (1-1 e 2-1) ed è stata eliminata (3-0) dal Pisa. Mercoledì ha vinto 1-0 sulla Lucchese, che ha sbagliato un rigore sullo 0-0, tornando a fare punti dopo 8 sconfitte consecutive.
Ha una rosa di 27 elementi (1 straniero) con un’età media di 24,6 anni. L’allenatore è il 58enne Mauro Giorico, algherese dallo sguardo impenetrabile, artefice del ‘miracolo verde’ di due stagioni fa, ovvero la vittoria in serie D con promozione tra i ‘pro’.
Vincente a livello dilettantistico, Giorico a maggio 2018 condusse l’Arzachena Costa Smeralda Calcio alla salvezza senza playout, e quest’anno ci riprova.
Il modulo utilizzato è il 5-3-2, ma da un paio di gare (sconfitta con la Juventus U23 al ‘Moccagatta’ e vittoria sui lucchesi, ndr) si vede il 4-3-1-2. Chissà che scelta farà Giorico per la sfida coi grigi. Il miglior marcatore è il sardo Andrea Sanna, autore di 5 gol.

ALESSANDRIA – Cinque gli assenti sicuri: i 4 soliti infortunati GjuraTentoniUsel e  Akammadu più lo squalificato Zogkos. L’Alessandria non segna da 132′, a Siena l’ultimo gol. Per cercare la sospirata prima vittoria in casa il tecnico D’Agostino punterà sul 3-4-1-2, che al fischio d’inizio potrebbe presentarsi così: Cucchietti; Sbampato, Prestìa, Agostinone; Sartore, Gatto, Gazzi, Panizzi; Chiarello; Santini, De Luca.

ARBITRO – La prima volta di una donna a dirigere i grigi. In passato si son viste diverse donne assistenti, ma una ‘arbitra’ mai. Per Alessandria-Arzachena di domenica 17 febbraio (ore 14.30) è stata scelta Maria Marotta (Sapri), assistita da Mattia Segat (PN) e Stefano Lenza (FI).  La 35enne Marotta è al 1° anno in Lega Pro, dopo 4 stagioni ad arbitrare i maschi di serie D e campionato Primavera. Non ha precedenti con i grigi ma ha già diretto i sardi in D nel maggio 2016, sconfitti 2-0 dalla Viterbese. In stagione ha già arbitrato 3 partite nel girone A e 4 nel B. E’ la terza donna arbitro del calcio italiano Serie C dopo Anna De Toni (Schio) e Silvia Tea Spinelli (TR).

 

Print Friendly, PDF & Email