Alessandria all’esordio in Coppa Italia Lega Pro
Alle 14.30 sfida la Giana Erminio a Gorgonzola

0
1075

Dopo la travolgente vittoria di domenica scorsa, 5-2 sul Siena (foto Frisina, gol di Marras), che ha portato lo ‘score’ a 31 punti in 11 gare, l’Alessandria di Piero Braglia esordisce oggi pomeriggio nella Coppa di categoria, privilegio riservato alle squadre che hanno partecipato alla TIM CUP, manifestazione dalla quale i grigi sono stati eliminati dal Perugia (1-0) dopo aver battuto il Teramo (2-1). E di privilegio si tratta perché l’avversario di turno, la formazione di Gorgonzola dedicata all’alpino Erminio Giana, caduto nel 1916 sul monte Zugna, ha già giocato tre partite, vincendole tutte. Nel ‘gironcino’ ha superato il Renate (3-0 in casa) e il Lumezzane (2-0 fuori), vincendo poi 4-1 a Piacenza contro la Pro il 18 ottobre, meritando così il diritto a giocare in casa questo turno.
Non c’è che dire, lo score della Giana è invidiabile: tre vittorie con 9 gol fatti e 1 solo subìto, oltre tutto all’81’ dell’ultima gara e sul 4-0. In campionato la squadra di Albè (22 anni sulla stessa panchina) non è altrettanto brillante, ancorata in zona playoff all’8° posto, con 16 punti, la metà dei grigi.
Questo non vuol dire che sarà una passeggiata. Anzi. L’Alessandria farà giocare chi finora ha avuto meno spazio, compreso magari qualche ragazzotto della ‘Berretti’ e farà riposare i titolari, perché l’obiettivo vero è il campionato. Tutti i giocatori, come d’altronde tutte le altre componenti della società, sono ‘formattati’ su una cosa sola: VINCERE IL CAMPIONATO.
E la Coppa Italia è quasi un disturbo. Va giocata e lo si fa, ma la gestione stessa della trasferta, diversa da quelle domenicali con partenza stamattina e rientro subito dopo la gara, distraendosi il meno possibile, la dice lunga.
Per quanto riguarda la formazione, diventa difficile prevedere chi farà giocare Braglia, ma di certo ci  sarà spazio per il portiere La Gorga, per i difensori Cottarelli e Fissore, per i centrocampisti Branca e Nicco, per l’attaccante Marconi.
La formula è quella dell’eliminazione diretta, con supplementari e rigori ove necessario. Chi vince gioca di nuovo il 23 novembre. Terna arbitrale composta dal ‘fischietto’ Davide Miele (TO) e dagli assistenti Alessio Berti (PO) e Lorenzo Meozzi (Empoli).

Print Friendly, PDF & Email