La mania Candy Crash Saga

0
834

Qual è il gioco che ha intrattenuto le pause di tanti possessori di smartphone nell’anno passato? Sicuramente “Candy Crush Saga”, il prodotto di King che ha fatturato numeri record. Ne volete un paio? Più di 500.000.000 download nel 2012, cifra che gli ha permesso di diventare la prima app a essere la più scaricata su iOS, Android e Facebook contemporaneamente. Guadagni giornalieri per la King stimati nell’ordine dei $900.000.candy-crush
Time ha cercato di capire i segreti dietro questi risultati stratosferici. Il creatore di Candy Crush, Tommy Palm, li ha identificati nel design dell’interfaccia di gioco, che permette di usarlo sia in verticale (con due mani) sia in orizzontale (con una sola), e nella possibilità di sincronizzare i progressi tra dispositivi diversi (smartphone, tablet, pc), anche offline. La psicologa Kimberly Young, esperta di dipendenze da gioco e da internet, afferma che la costante gratificazione del giocatore a ogni avanzamento (pensate a “Sweet!” o “Delicious!”) lo induce a non staccarsi, fisicamente e mentalmente, dallo schermo. Il giochino del cellulare, come si sarebbe definito con semplicità e un pizzico di disprezzo fino a poco tempo fa, diventa, quindi, un palliativo alle piccole sofferenze del quotidiano, a patto di non farlo diventare esso stesso un problema serio.

Stefano Summa

Print Friendly, PDF & Email