Genova: quanto novità al Salone Nautico

0
1026

Il rapporto tra Genova e il suo Salone Nautico resta sempre incerto, anche a fronte della poca chiarezza sul futuro della Fiera. Le premesse, comunque, non annichiliscono certo l’evento, giunto alla 56ª edizione. I cancelli si apriranno martedì 20 settembre e resteranno aperti fino a domenica 25, con tante novità provenienti da tutta Europa. Il Salone – indicato dagli addetti ai lavori come il più importante del Mediterraneo – saprà sicuramente accontentare gli appassionati della nautica e i semplici curiosi. Nel corso del “lungo” weekend sarà possibile provare le imbarcazioni sia in mare, sia nei bacini protetti, provare tutti gli sport dell’acqua (Sup, FlyBoard, Lampuga) in modo gratuito e in massima sicurezza, oltre agli incontri programmati con gli atleti azzurri che hanno partecipato ai Giochi di Rio 2016. Per la prima volta Genova ospita una tappa del circuito M32 Mediterranean Series, con gli straordinari catamarani di questa classe faranno provare anche al pubblico l’esaltante esperienza di volare sull’acqua. Nel fine settimana ci saranno inoltre due giornate interamente dedicate alla pesca con eventi,  incontri, esperienze dirette e tutorial  insieme ai più famosi pescasportivi italiani, vissute all’insegna dei rispetto dell’ambiente. Per gli appassionati va segnalata la presenza dell’industria inglese, che riparte dalla Liguria con tre nuovi modelli (30Mt, il S65 e il V58) commercializzati da Princess, uno da Sunseeker (Sunseeker 95) e da Fairline (Squadron 53, Targa 53 e 48). Tra i tanti ritorni a Genova, fiori all’occhiello della cantieristica italiana, segnaliamo Innovazione e Progetti che presenta il nuovo IPY 53, Absolute Yachts con la Navetta 52, 3B Craft con 3B Craft 270, Cantiere Nautico Cranchi con il flybridge E50 F e E50 HT. Tornano al Salone anche i due marchi storici: Tornado Yachts con il T38 e Sciallino con il nuovo 25.

Print Friendly, PDF & Email