Pneisystem: per riconoscere, curare e prevenire lo stress

0
443

Lo stress si manifesta diversamente per ognuno di noi: a chi prende allo stomaco, a chi viene il mal di testa, chi avverte della tachicardia, chi lo percepisce per la tensione muscolare. In ogni caso, lo stress sembra essere un problema sempre più comune. Quando ci stressiamo, gli ormoni come il cortisolo vengono prodotti in maggior quantità, facendo aumentare il battito cardiaco e l’intensità del respiro e producendo, invece, il restringimento dei vasi sanguigni. Tutto questo vuol dire, appunto, mal di testa, ipertensione ma anche depressione e forte ansia. Per chi ne soffre, poi, lo stress può peggiorare l’asma, l’insonnia e la sindrome dell’intestino irritabile. Così come è quasi inevitabile, però, è anche facilmente allontanabile, ma bisogna saperlo riconoscere e diagnosticare e PneiSystem ne è in grado. Il principio fondamentale del metodo Pneisystem è che qualunque patologia sia la porzione superficiale di un iceberg. Il volume dell’iceberg sommerso dipende da molti fattori, che possono essere apprezzati mediante test psicometrici validati: anamnesi alimentare, propensione o meno all’attività fisica, analisi della composizione corporea, analisi dello stress ossidativo e del potenziale antiossidante, saturimetria, pressione arteriosa e alcune altre misurazioni strumentali (calorimetria e ultrasonografia ossea). L’analisi così condotta dà origine ad un punteggio grafico, che non solo è espressione dello stato di salute globale del paziente ma consente anche di evidenziarne gli aspetti più problematici.
A questo punto, la terapia sarà incentrata su 4 pilastri:
1) Psiche: miglioramento dello “stato” del paziente, per cambiare il proprio stato emozionale da uno non desiderato a uno desiderato, anche in momenti difficili. Per esempio, attraverso la respirazione o ascoltando una canzone che piace o facendo una passeggiata o con la visualizzazione, immaginando una scena che ci rilassi: una vacanza imminente, la propria spiaggia preferita.
2) Nutrizione: intesa come qualità del cibo, corretto atteggiamento nei confronti del cibo, piacere di mangiare e cibo come terapia. Insegna a scegliere gli alimenti che assicurino salute e benessere e rendano minimo il rischio di malattia.
3) Esercizio fisico/riassetto posturale: Pnei Fitness Training. Il nostro corpo ha necessità/desiderio di muoversi e svolgere attività fisica in maniera giusta, o meglio, sana. Come fa una persona, lavorando otto ore (circa) al giorno, soprattutto se di mattina impiega più di un’ora ad arrivare in ufficio, a dedicarsi a se stessa? È la domanda che ci siamo posti anche noi. Dopo una ricerca minuziosa e dettagliata nel campo del “fitness”, abbiamo elaborato uno schema di allenamento base adatto a tutti e di grande valore intrinseco. Pneifitness è piacevole, naturale, energizzante, immunostimolante.
4) Iter terapeutico integrato (medicina convenzionale accademica, omotossicologia, terapie low dose, nutraceutica, nutra genomica ed integrazione d’avanguardia.
Importantissimo! Pneisystem deve essere esclusivamente utilizzato da un medico con specifiche competenze nell’ambito della Psiconeuroendocrinoimmunologia.

Dott.ssa Giuseppina Di Stefano
Medico Chirurgo Specialista in
Medicina Fisica e Riabilitazione
Indirizzo Riabilitazione Neurologica
Medico Agopuntore
Master Universitario di II Livello in Psico-Neuro
Endocrino-Immunologia

Print Friendly, PDF & Email