Lo sport é medicina

0
326

Lo dice la medicina e basta provarci per averne la conferma: fare attività fisica vuol dire mantenersi in buona salute. Tuttavia spesso si ha poco tempo a disposizione per se stessi e ciò impedisce di organizzare un programma stabile di attività fisica,ma forse, per trovare una qualche motivazione in più per intraprendere una qualsiasi attività fisica,questa breve lettura potrà farvi bene. “Benessere” è un concetto che oggi sta ritornando alla sua importanza originaria,dal momento che può essere finalmente riempito di una dimensione concreta attraverso il punto di vista delle funzioni vitali profonde. Per l’attività fisica e sportiva questo discorso è di estrema attualità. Innanzitutto lo sport deve essere considerato come un’attività basilare per il benessere personale e sarebbe importantissimo riuscire a ritagliarsi giornalmente un po’ di tempo per praticarlo. Praticare regolarmente un’attività fisica è una delle migliori abitudini che un individuo possa avere, e rappresenta una barriera contro i malanni fisici e i problemi cardiovascolari. C’è da puntualizzare però, a scanso di equivoci, che fare esercizi e/o praticare un’attività sportiva non significa necessariamente sottoporsi ad allenamenti faticosi ed estenuanti, e la dimostrazione sono i miloni di sportivi amatori che praticano attività fisica per combattere lo stress,l’ansia e la depressione. Quasi tutte le pratiche sportive portano dei benefici a livello fisico e mentale e noi ci permettiamo di consigliarvene alcune alla portata di tutti (o quasi), visto che queste sono facilmente praticabili in una qualunque palestra o in spazi all’aperto vicino a casa. Jogging, ginnastica aerobica, pilates, camminata veloce, bici, calcetto con gli amici e così via. Insomma,avete solo l’imbarazzo della scelta. Ora chiudete il giornale e andate a correre!

Davide Ravan

Print Friendly, PDF & Email