Giornata della prevenzione contro l’ipertensione

0
311

Anche il personale dell’Azienda Ospedaliera partecipa alla campagna contro l’ipertensione.

Domenica 20 maggio; dalle 15 alle 19 il dr. Aldo Ortensia; con le infermiere Graziella Massa; Sabina di Vita; Paola Canepa e Tiziana Barocelli saranno in piazzetta della Lega davanti all’obelisco; insieme ai volontari della Croce Rossa in una postazione adeguatamente realizzata per misurare la pressione arteriosa.

Ancora una volta il personale sanitario scende in piazza per avvicinarsi ai cittadini; sensibilizzando la popolazione: l’ipertensione arteriosa rappresenta una delle patologie più diffuse del nostro secolo; ma ciò nonostante è ancora oggi sottovalutata e molto pericolosa; in Italia ne soffrono circa 15 milioni di persone; ma solo la metà sa di essere iperteso e solo 1 su 4 si rivolge ad un medico o fa ricorso ad una terapia farmacologia adeguata.

Uno studio internazionale riporta che la prevalenza è maggiore nell’uomo (33% vs 27%) fino ai cinquant’anni di età; successivamente diventa più alta nelle donne.

Se non diagnosticata in tempo; l’ipertensione arteriosa; spesso causata da uno stile di vita non sano; può essere causa di infarto del miocardio; ictus cerebrale; scompenso cardiaco; insufficienza renale o ancora generare malattie non mortali; ma comunque invalidanti quale; ad esempio; la retinopatia.

Nella maggior parte dei casi; i fattori di rischio che determinano un aumento della probabilità di essere ipertesi o di diventarlo sono; oltre all’età; il sovrappeso e/o obesità; un consumo eccessivo di sale; la sedentarietà; l’uso di farmaci o sostanze che possono innalzare la pressione o ancora la familiarità con uno o entrambi i genitori ipertesi.

Print Friendly, PDF & Email