Assistenza domiciliare

0
489

Richiedere un’assistenza domiciliare per un proprio familiare anziano è una questione molto delicata. Nonostante le precise normative al riguardo, numerose persone si presentano sul mercato proponendosi come badanti o assistenti, senza però avere un attestato che ne certifichi le competenze. Affidare i propri anziani ad una persona qualificata conviene, soprattutto qualora dovessero presentarsi situazioni di emergenza, e potrebbe risultare addirittura più economico.
Il SAD (servizio assistenziale domiciliare), offre a tutte le famiglie le prestazioni di un operatore Asa o Oss, ad un prezzo che varia in base al reddito ISEE. Il servizio è richiedibile presso il proprio comune ed assicura un’assistenza quotidiana, che comprende l’igiene personale e lo svolgimento delle comuni mansioni di economia domestica.
In alternativa, è possibile richiedere presso lo studio del proprio medico di base il servizio di ADI (assistenza domiciliare integrata), che assicura l’assistenza di un Oss, con l’aggiunta di un infermiere e di un fisioterapista.
Se il vostro familiare necessita di un aiuto 24 ore su 24, allora è opportuno rivolgersi ad un’assistente familiare, la quale, per esercitare la professione, deve aver obbligatoriamente frequentato il corso di 250 ore.
Per maggiori informazioni non esitate a contattare il vostro medico di base, che saprà indicarvi la soluzione migliore per le diverse esigenze.

Marcello Rossi

Print Friendly, PDF & Email