Abusi di sostanze nocive tra i giovani

0
504

L’adolescenza è l’età della spensieratezza ma può essere un momento molto tormentato nella vita di un uomo.
Nel mondo moderno si riscontrano tra i giovani nuove difficoltà psico-comportamentali.
I radicali cambiamenti a cui è andata incontro la nostra società dalla metà del secolo scorso ad oggi, l’impoverimento delle relazioni interpersonali, la crescente instabilità familiare con il conseguente indebolimento dei legami al suo interno, la crisi economica, morale, ideologica e religiosa sono fra le cause principali della crisi adolescenziale che porta a un ridimensionamento delle aspettative e della percezione del futuro.
Un rimedio temporale può essere individuato nell’assumere sostanze stupefacenti nel tentativo quasi di “automedicarsi” e dare un senso alla vita.
sostanzeNelle statistiche della relazione annuale del Parlamento Italiano relativo al 2013 e al primo semestre 2014, si rileva che la stragrande maggioranza di giovani consumano cannabis, a seguire, in minima parte, fortunatamente, eroina e cocaina. Diciamo fortunatamente, se pur siano comunque droghe illegali e dannose per la salute, poiché la cannabis non crea danni al fisico e alla mente definitivi né conduce alla morte come invece accade nel caso di eroina e cocaina.
Se analizziamo  il sesso dei consumatori di sostanze stupefacenti constatiamo che i maschi sono maggiori consumatori rispetto alle donne; rispetto alla collocazione geografica non si evidenziano grandi differenze tra nord, centro, sud e isole: il centro è il maggior consumatore ma circa tutte le zone si aggirano intorno al 23% circa.
Negli ultimi anni nuove droghe sono state messe sul mercato da organizzazioni criminali, le cosiddette  “smart shop”, pubblicizzandole e vendendole su internet come sali da bagno, incensi, fertilizzanti, prodotti naturali, erbe mediche, ecc. In realtà si tratta di potenti molecole chimiche di sintesi vendute sotto mentite spoglie, delle quali molte volte l’acquirente non conosce l’esatta composizione.
La dipendenza patologica da sostanze stupefacenti anche nel periodo dell’adolescenza può diventare fatale e in questo senso è importante crearsi un percorso di cure attraverso anche la riabilitazione psichiatrica che si può svolgere in alcune cliniche private. Anche il servizio pubblico è di fondamentale aiuto.
Il Dipartimento di Patologia delle Dipendenze dell’Azienda ospedaliera della provincia di Alessandria, mediante l’unità operativa Ser.T. di ogni centro zona garantisce agli interessati l’anonimato nonché sostegno e informazione alle famiglie.

Giampi Grey

Print Friendly, PDF & Email