Combattere la caduta dei capelli durante il cambio di stagione

0
603

Finisce l’estate, arriva l’autunno e le nostre abitudini cambiano: ma cambia anche la reazione del nostro corpo all’arrivo del primo freddo, dato che l’arrivo dell’autunno coincide anche con la fase detta “telogen”, la quale porta un considerevole aumento nella caduta dei capelli. Si tratta comunque di un momento di passaggio del tutto naturale, considerando che il telogen serve proprio per sostituire i capelli vecchi e rimpiazzarli con fusti nuovi e più resistenti. Ma va anche detto che questo periodo dell’anno, in certi casi, può portare ad una caduta dei capelli più massiccia del normale, per via di altri fattori che si sommano al telogen.

Capelli che cadono in autunno: da cosa dipende?

Non solo telogen: la caduta dei capelli con l’avvicinarsi dell’autunno può essere peggiorata da una serie di fattori legati alle condizioni atmosferiche, ma anche alle nostre abitudini presenti e passate. Ad esempio, l’arrivo del primo freddo e del primo vento gelido può indebolire quei fusti già stressati dal sole estivo, soprattutto quando non ci si è premuniti proteggendoli con un filtro durante le esposizioni solari. Inoltre, gli scompensi ormonali legati ad esempio al ciclo o alla menopausa possono peggiorare ulteriormente la situazione, così come la carenza di ferro oppure lo stress legato al ritorno al lavoro, che può intaccare direttamente la salute dei capelli, aumentandone la caduta. Prima di vedere come affrontare questo momento minimizzando la perdita dei capelli, è sempre il caso di consigliarvi una visita dal tricologo per determinare con certezza le cause.

Come affrontare la caduta dei capelli in autunno?

La caduta dei capelli in autunno è naturale in quanto è dovuta alla fase telogen. Tuttavia, quando i capelli persi quotidianamente cominciano a diventare troppi, bisogna correre subito ai ripari. Prima di tutto, per evitare che la caduta diventi eccessivamente copiosa, bisogna utilizzare dei prodotti rinforzanti, optando per formule specifiche come quelle contenute della linea Bioscalin r plus 2 che siano in grado di intervenire direttamente sulla chioma rafforzandola, aumentandone il volume e al tempo stesso garantendo una buona digeribilità, nel caso dei prodotti assunti per via orale. In generale si suggerisce di fare un uso combinato di integratori e prodotti detergenti ad hoc, soprattutto in questi mesi, per vedere i risultati in breve tempo. Inoltre bisogna bere molto e concedersi i dovuti momenti di riposo, questo per evitare che lo stress abbia la meglio. Infine, se è stato applicato un adeguato filtro solare in estate, i risultati non tarderanno ad arrivare.

I rimedi naturali per combattere la caduta dei capelli

Oltre ai trattamenti specifici, esistono anche alcuni rimedi naturali che aiutano a combattere la perdita dei capelli, ma che si rivelano efficaci soprattutto quando utilizzati parallelamente ai suddetti prodotti. Quali sono i migliori? L’alma, ad esempio, è una pianta indiana il cui estratto viene spesso utilizzato per creare delle maschere per capelli rinforzanti e illuminanti. Inoltre, anche la polpa di avocado si rivela essenziale, soprattutto per quanto concerne l’idratazione ed il nutrimento dei fusti dei capelli. Infine, l’olio di cocco è uno dei rimedi più gettonati in autunno e in inverno, in quanto forma un film protettivo sulla chioma.

Print Friendly