Quattro Santuari dell’Alessandrino
in onda su “I Viaggi del cuore” di RETE4

0
2670

La troupe televisiva di Retequattro-Mediaset è al lavoro in questi giorni in provincia e, a breve, sarà nota la data della messa in onda dei servizi che verranno trasmessi alla domenica alle 9.20 e alle 10.50 su Rete4, prima e dopo il collegamento in diretta per la Santa Messa.
Il nuovo appuntamento TV per il territorio alessandrino sulle reti Mediaset avverrà nella trasmissione ‘I VIAGGI DEL CUORE’, dedicata a promozione e valorizzazione del turismo religioso, in onda ogni domenica mattina su RETEQUATTRO.
Il programma è condotto da Don Davide Banzato (foto) che andrà alla scoperta dei santuari e dei luoghi di spiritualità, italiani e non, insieme al giornalista e scrittore Saverio Gaeta. Ogni puntata presenta le vite personali dei Santi, le loro opere e i luoghi in cui hanno vissuto ed operato. Inoltre gli spettatori assisteranno alle testimonianze di fede di coloro i quali hanno superato esperienze della propria vita affidandosi alle figure sante raccontate negli episodi.
La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria ha individuato questo nuovo format per la valorizzazione della nostra provincia sottoscrivendo con Rete4 un accordo che prevede la realizzazione di quattro documentari, dedicati ai santuari Nostra Signora della Guardia (Tortona), Abbazia cistercense Maria Assunta (Rivalta Scrivia), Santa Croce (Bosco Marengo), Sacro Monte di Crea (Casale M.to), patrimonio Unesco. Si tratta di quattro gioielli del patrimonio religioso alessandrino che verranno illustrati a tutto campo: dagli aspetti storici a quelli artistico- culturali, da quelli ambientali e paesaggistici alle tradizioni locali. Un’occasione di valorizzazione turistica in un settore che, ogni anno, in Italia, muove decine di milioni di pellegrini. In particolare a Tortona, sono state effettuate le riprese del concerto di apertura della settimana della musica dedicata al maestro Lorenzo Perosi, una grande manifestazione musicale, che si protrarrà fino all’8 ottobre, nata per festeggiare il tortonese per eccellenza.

 

 

Print Friendly, PDF & Email